Un assalto in piena regola, con tecniche paramilitari, stamane, alle 8:00 circa, in pieno centro a Cerignola. Un portavalori della società I.V.R.I., mentre scaricava denaro presso la sede del Banco di Napoli di via Roma (in quel momento già aperto al pubblico e con quattro clienti in fila, ndr.) è stato bloccato da alcuni malviventi, armati di kalashnikov e a volto coperto che hanno prima scaricato alcuni colpi di fucile in aria e poi hanno aggredito le due guardie giurate, colpendone una in testa col calcio dell’arma provocandogli una ferita.

Preso il bottino, certamente ingente e ancora da quantificare, si sono dileguati a forte velocità a bordo di un’auto scura verso la periferia della città. Sul posto sono subito intervenuti i Carabinieri e gli operatori del 118 che hanno trasferito i due vigilantes (che non sono in pericolo di vita, ndr.), uno dei quali è stato colpito da malore, l’altro per l’evidente ferita alla testa, in pronto soccorso per le cure del caso.

I Militari hanno recintato la zona con nastro per evitare intromissioni sulla scena e fare le rilevazioni del caso. Si stanno visionando le telecamere a circuito chiuso dell’istituto bancario e le immagini di video sorveglianza del comune di Cerignola per cercare dettagli e provare a rintracciare i malviventi.

  • Imparziale

    Esercito subito oramai la situazione è insostenibile ed è evidente che le forze dell’ordine messe a disposizione di questa città pur facendo un lavoro eccezionale nn riescono a tenere testa alla criminalità sempre più in espansione e senza scrupoli

    • exstracomunitario

      La colpa….di tutta la delinquenza sappiamo tutti di chie…..gli mancano solo la fascia da sINGAGo.

    • bartolo

      l esercito l esercito ve t cucc sc

  • uno qualunque

    Alle 8.00 del mattino…. ragazzi e ragazzini che vanno a scuola…. col traffico che c’è sul corso a quell’ora…. siamo proprio alla frutta… gente senza scrupoli che molto probabilmente per guadagnarsi la fuga non avrebbero esitato a investire qualcuno o a provocare qualche incidente pippati com’erano ….
    Siamo in emergenza !!!
    Sindaco dove sei? …. fatti sentire… fatti vedere… collabora con le forze dell’ordine….

  • PEPPE

    E’NECESSARIA UNA FERMA PRESA DI POSIZIONE DA PARTE DI TUTTE LE ISTITUZIONI PER ARGINARE QUESTA DELINQUENZA SEMPRE PIU’ DILAGANTE. CERIGNOLA COME NAPOLI, PALERMO, REGGIO CALABRIA, DOVE CAMORRA, MAFIA E DRANGHETA DOMINANO SU TUTTO IL TESSUTO SOCIALE. BISOGNA INTERVENIRE SUBITO FINCHE’ SI E’ ANCORA IN TEMPO, PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI.

    • save

      no sono impegnati a fare le multe

  • lillo

    tranquilli ragazzi ci penseranno i bagnini a prenderli.

  • ma i vigili…

    ma i vigili a cerignola…si sono estinti con l’ultima era glaciale?

    sinceramente non ne vedo più in giro a piedi… processioni a parte

    • MARCO

      si sono estinti con qualche bottiglione di vino. SCHERZI A PARTE TUTTI DEVONO PRENDERSI LA PROPRIA RESPONSABILITA’ A PARTIRE DA NOI CITTADINI.
      L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DEVE FARSI UN ESAME DI COSCIENZA SERIO: IO HO MIO FIGLIO CHE A QUELL’ORA SCENDE PER ANDARE A SCUOLA SECONDA MEDIA 12 ANNI CARO SINDACO.

  • Lo scemo

    Va be che fa. Basta che vince le Juve così andiamo a festeggiare alle fornaci e porto pure i miei figli.

  • Costante

    Amici miei non pensiate che solo nella nostra cerignola accada tutto cio .
    L’Italia versa in condizioni pietose ma in compenso , qui ,possiamo vantare una grande ammnistrazione che si impegna ogni giorno per tutelare il nostro territorio, ma non basta.
    Serve collaborazione anche dei cittadini , che a quanto pare, paralno troppo e agiscono poco.

  • Onesto

    Grazie Sindaco che oggi hai fatto uscire il sole . Qualsiasi cosa è tutta opera tua ma scet a feng………