Pubblichiamo di seguito un comunicato stampa di Rino Pezzano, assessore alle Politiche sociali del Comune di Cerignola, in merito alle iniziative effettuate ed in cantiere riguardo sopratutto all’istituzione di una cabina di regia per la dispersione scolastica. Ecco la nota integrale.

Non entrerò in polemiche sterili che nulla aggiungono al lavoro che l’Assessorato che mi onoro di dirigere porta avanti in tema di dispersione scolastica quotidianamente e con abnegazione dalla dott.ssa Laura Gallucci. Piuttosto plaudo alla ritrovata volontà di taluni autorevoli rappresentanti del mondo della scuola di partecipare fattivamente alle attività che questa Amministrazione ha messo e continua a mettere in campo su questo fronte, a partire dalla costituzione già nei prossimi giorni di una cabina di regia finalizzata a monitorare e contenere il fenomeno.

Si tratta – mi preme ricordare – di un appuntamento programmato da tempo, per il quale già oggi l’Assessorato invierà le debite convocazioni agli interlocutori interessati, nato sulla scorta delle sollecitazioni che pervennero al sottoscritto dal dott.Salvatore Mininno, dirigente scolastico dell’I.T.E.T. “Dante Alighieri”, in occasione della due giorni dedicata alle strategie educative e di interventi sugli adolescenti organizzata dall’istituto gli scorsi 16 e 17 marzo. In quell’incontro il dirigente Mininno avanzò la proposta di istituire una cabina di regia per monitorare la dispersione scolastica; soggetto che avrebbe dovuto coinvolgere Scuola, Amministrazione, Diocesi e Terzo Settore. Proposta che, ovviamente, mi trovò subito concorde e che, di lì a breve, avremmo approfondito.

L’occasione venne offerta, infatti, da un successivo incontro con le scuole finalizzato ad organizzare la partecipazione degli Istituti alla manifestazione conclusiva della prima parte del progetto dedicato alle dipendenze “Salviamoci la pelle”, che ebbe luogo lo scorso 22 aprile al Teatro Mercadante, alla presenza, tra gli altri, dell’attore e regista Michele Placido, del  campione europeo di pugilato Emanuele Blandamura e di Giorgia Benusiglio. L’incontro fu proficuo, con i dirigenti scolastici presenti analizzammo i tempi per l’istituzione del tavolo di cui sopra, stabilendo nella fine dell’anno scolastico in corso il momento più opportuno per dedicarsi ad un lavoro di programmazione che avrebbe interessato l’annualità successiva, e dunque 2017/2018. Volontà ancora ribadita da questo Assessorato in un ulteriore incontro tenutosi il 25 maggio u.s. con le operatrici del Centro Antiviolenza al fine di concordare l’inserimento nella programmazione prossima di un percorso di informazione e sensibilizzazione sulla lotta alla violenza sulle donne.

L’excursus è doverosa premessa, dunque, alla convocazione che oggi stesso giungerà da parte di questo Assessorato ai soggetti nel tempo coinvolti – ai dirigenti scolastici, al Vescovo Mons. Luigi Renna e agli operatori dei due centri sociali “Don Antonio Paladino” e “Padre Pio”- al fine di costituire ufficialmente la succitata Cabina di Regia e iniziare a programmarne le attività. Quattro i temi sensibili che questo Assessorato si prefigge di portare al tavolo e che necessitano di interventi di ancor maggiore incisività: dispersione scolastica, dipendenze patologiche, violenza sulle donne, bullismo. Su questo ci confronteremo e lavoreremo nei prossimi mesi, in sinergia, consapevoli dell’importanza che assurge il lavoro di rete, di comunità. Un principio del quale sono fermamente convinto e che ha sempre caratterizzato la mia attività di governo. Fenomeni così complessi e sfaccettati necessitano, infatti, delle energie e dell’impegno fattivo di tutti, ciascuno per la propria parte di competenza. Questa Amministrazione ha fatto e continuerà a fare la sua, mettendo in campo ogni strumento utile al raggiungimento degli obiettivi individuati.