Foto Ansa

(ANSA) – FOGGIA, 30 MAG – Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Foggia hanno arrestato, in flagranza di reato, un uomo che – armato di taglierino e con il volto coperto da un passamontagna – ha rapinato la Banca Popolare di Puglia e Basilicata di via Matteotti. Si tratta di Vincenzo Intellicato, 37 anni, di Cerignola, già noto per precedenti reati contro il patrimonio. Gli agenti sono riusciti a intervenire tempestivamente anche grazie alla segnalazione anonima di un cittadino, messosi in contatto con la Sala operativa della Questura. I poliziotti, dopo essersi posizionati ai lati dell’entrata della banca, hanno atteso il malvivente che, poco prima, sotto la minaccia del taglierino, si era fatto consegnare 8000 euro.

Il bottino è stato recuperato e riconsegnato al direttore dell’istituto di credito. Intellicato non ha agito da solo: sono infatti in corso indagini per identificare il complice, riuscito a sfuggire alla cattura. (ANSA)

10 COMMENTI

    • Carmela….non sai dire altro, Esprimi un altro concetto su un altro argomento ti prego.
      Voglio leggere qualcosaltro che esce dal tuo cervelletto

      • Laura..per cortesia ti chiedo di non commentare questa Carmela..bisogna emarginarla sta cristiana senza rispetto per le persone oneste.
        E lo chiedo a tutti, NON RISPONDETE A QUESTA ASSURDA FRASE COMPLICE DELLA
        PEGGIOR DELINQUENZA.
        Grazie.

        • Hai ragione, ma in qualità di donna, sua pari, almeno nel genere mi infastidisce parecchio questo elemento che esordisce sempre con la stessa frase cretina………che a suo avviso giustificherebbe i delinquenti, perché poverini subiscono la crisi. E noi comuni mortali che lavoriamo minimo 8 ore al giorno e paghiamo le tasse e veniamo tartassati perché abbiamo (per nostra fortuna) un domicilio fisso e una busta paga???????
          Non è una lamentela, sia ben chiaro!

Comments are closed.