La finalina playoff della serie C di volley femminile arriva al suo epilogo: domani, al pala “Dileo” (ore 18.30), Tecnomaster.biz Pallavolo Cerignola ed Edilcostruzioni Spongano si contenderanno la promozione in B2. La serie è in parità, dopo l’affermazione delle ofantine in gara 1 al tie break ed il successo delle salentine mercoledì scorso nella seconda sfida. Un 3-0 netto ed inequivocabile inflitto da Spongano alla formazione guidata da Michele Valentino, parzialmente giustificata dall’assenza di tre titolari di peso quali Tortora, Bellapianta ed Albanese. I parziali di un paio di giorni fa confermano la tesi, con le leccesi fortemente determinate a concedersi la chance supplementare, non deludendo la propria tifoseria. E’ un match senza ritorno, che annulla quanto visto finora e fa archiviare tattiche ed opzioni di gioco. La B2 sarà portata a casa essenzialmente da chi avrà maggiore tenuta nervosa e saprà far fronte ai momenti critici della gara, riuscendo ad uscirne con forza e motivazione.

L’ambiente fucsia è motivato: esaminate le criticità del momento e cosa non è andato nella trasferta salentina, tutto lo staff è impegnato a spingere le proprie ragazze ad un traguardo che è sempre stato a portata di mano. Sarà essenziale recuperare le tre giocatrici non al meglio, per presentare un sestetto altamente competitivo: il resto sarà compito dei tifosi del palazzetto di casa, che dovrà sostenere incessantemente la Tecnomaster.biz dal primo all’ultimo punto. Dall’altra parte, ci sarà una Edilcostruzioni caricata dall’aver pareggiato i conti e che proverà a compiere l’impresa in campo avverso: la compagine di Quarta magari avrà meno pressione, ma ciò non necessariamente potrebbe indicare un punto a favore.

La Pallavolo Cerignola cercherà con tutte le residue forze di rendere ancor più storica l’annata del volley femminile cerignolano, affiancandosi in serie B alla Libera Virtus, approdata in B1 circa un mese e mezzo fa.