Si è svolta ieri, nel tardo pomeriggio, la fase finale del “Memorial Pasquale Franzi”, organizzato dai due circoli tennistici cerignolani, “San Marco” e “Sporting Club”, proprio presso i campi di quest’ultimo. Un evento che si propone, negli anni, di riunire e riaccendere la passione per il gioco del tennis, ma soprattutto farlo nel ricordo del concittadino scomparso prematuramente.

Il torneo, come confermano gli organizzatori, mira principalmente a dare linfa al movimento tennistico ofantino che per troppi anni ha pagato un gap generazionale ma che ora sembra voler riemergere con tanti giovanissimi atleti che si stanno avvicinando con passione e dedizione a questo sport.

Al torneo, che prevedeva ieri sera la finale di singolo, sezione A (per gli atleti più esperti) e sezione B (per i neofiti dello sport), seguirà anche una finale di doppio che giungerà a conclusione in luglio di quest’anno. A gareggiare, fino all’ultimo atto, 40 tennisti: vincitore, nel tabellone A, Luca Amoruso, che ha battuto in finale il collega Gioacchino Colonna; nel tabellone B, vittoria per Leonardo Vasciaveo contro Gianfranco Ventrella.

A premiare i campioni c’erano la moglie e la figlia di Pasquale Franzi. Un torneo che, muovendo dall’intento di far riemergere l’intero movimento tennistico cerignolano, ha visto anche la partecipazione e il supporto economico di diverse attività commerciali e imprese della città: UnipolSai, Noxius, Agroindustria del Tavoliere, Costruzioni L. & S. e Studio Colonna. 

Questo slideshow richiede JavaScript.