Il dibattito politico di queste ore, in vista di un urgente consiglio comunale, che dovrebbe essere presumibilmente convocato per il 28 giugno, è incentrato sulla rigenerazione urbana, la misura a cui Cerignola si candida per ricevere fondi da destinare al recupero di aree della città.

A seguito di incontri, sia sul fronte tecnico – con il supporto del Politecnico di Bari – che su quello sociale – con la consulenza di EuroMediterranea -, l’amministrazione comunale ha predisposto un documento programmatico preliminare che, fa sapere il primo cittadino, «andrà adottato in seno al consiglio comunale. L’approvazione di questo documento serve per candidare Cerignola alla “rigenerazione urbana”. Nella fase successiva progetteremo gli interventi. Non in questa fase».

Una precisazione che fa da replica alla proposta di “rigenerazione” tarata sulle periferie, un’idea che ha visto d’accordo i gruppi di opposizione, centrosinistra – PD, Sgarro Sindaco, Emiliano per Cerignola – e centrodestra con Forza Italia, oltre al gruppo di Federazione Civica che appoggia esternamente la maggioranza. Assume così rilevanza la questione poiché, con la riunione introno a tale istanza di tutti i gruppi consiliari ad esclusione del gruppo “La Cicogna” – unico non firmatario -, quest’ultimo rischia, sui numeri, di essere minoranza.

«Invertendo la direttrice di rigenerazione – spiegano da Federazione Civica rispetto alla proposta a più mani – si potrebbe implementare quel processo di risaldatura e di riconnessione delle periferie al cuore pulsante e al centro cittadino di Cerignola che rappresenta uno snodo vitale per le città moderne e che, potrebbe rappresentare la tanto agognata occasione di rilancio della città. Insomma una vera e propria rivoluzione copernicana».

«Partire dagli ultimi per poi arrivare ai primi, e non viceversa – dicono dal centrosinistra -. Questo dovrebbe essere l’obiettivo di una qualsiasi forza di sinistra e questo è quello che convintamente intendiamo realizzare. Abbiamo chiesto al Dipartimento di Scienze dell’Ingegneria Civile e dell’Architettura ed alla Giunta Comunale di Cerignola di modificare i processi già previsti e puntare sui seguenti temi: riqualificazione dell’ex macello comunale; allargamento degli interventi sino a via Foggia; realizzazione pista ciclo-pedonale Santa Barbara – Cerignola Campagna, da abbinare allo sviluppo di progetti di bike sharing. Anche nella consapevolezza che per la ristrutturazione del centro città, che noi abbiamo particolarmente ed intimamente a cuore, sia possibile sfruttare tutta una serie di ulteriori finanziamenti che con un piccolo sforzo è possibile intercettare».

Una proposta che Franco Metta non boccia a prescindere, ma sulla quale rimanda la discussione ad un secondo momento. «Il documento programmatico riguarda tutta la città – precisa il Sindaco -. Poi nel tema, quando andremo alla specifica riqualificazione urbana diciamo che un orientamento è quello di intervenire sull’ambito che parte dal Macello e Santa Barbara, risale per San Matteo, corso Gramsci e arriva fin a Palazzo Carmelo. Quella dei gruppi è una proposta che sfonda una porta aperta e non contraddice in nulla quello che io ho sempre detto e sostenuto. E aggiungo, l’ambito non è perimetrato e vincolato. E’ solo un’individuazione, sulla quale poi ragioneremo».

Gennaro Balzano
da La Gazzetta del Mezzogiorno

  • JHON RAMBO

    METTAAAAAAA…..AUTODISTRUGGITI!!!
    MAGARI VAI IN OVERDOSE, VISTO CHE TE NE FAI TANTA…..

  • Tinl ment

    Quella alla destra di Metta é quella che diceva nel 2010 sotto un post del Dott. Romano che Metta era un pericolo per la Cittá e ora sta insieme. Quello alla sinistra di Metta é uno che…da quando é vice sindaco non riesce proprio a litigare con Metta….non sappiamo se Metta lo mette fuori se dirá le stesse cose. Quello subito a fianco é il meritevole genero e quindi….cinque anni di stipendio. Poi sta quello a fianco al genero….anche il NOE di Bari e da Bari sa che lui e l’ambiente …non lo hanno nemmeno indagato, ma nemmeno calcolato. Auguri per la macchina nuova.

    • Giratevi di spalle

      Ahahah….E pensare che c è gente qui ,che quando li vede li saluta pure a questi che sono in foto…..

  • U mssout

    chichì, cocò e cacm u cazz