«Partiti il 21 giugno gli inviti per la gara di aggiudicazione di lavori di asfalto e manutenzione marciapiedi per un totale di 150 mila euro». A dirlo il Sindaco Franco Metta, che ha aggiunto «sono iniziati intanto i lavori di rifacimento dell’asfalto in via Nizza».

Infatti dopo l’asfalto nella zona a traffico limitato, si lavora da Palazzo di Città per poter procedere alla manutenzione di diverse arterie cittadine. Anche in queste ore è in completamento il tratto di corso Roma che va dal Convento dei Frati Cappuccini fino al parco della Mezza Luna.

«Concentreremo molte risorse sulla manutenzione di strade e marciapiedi» aveva detto negli scorsi giorni il primo cittadino parlando di urbanistica e liquidità frutto di alienazioni e cessioni.

Tuttavia la sistemazione del manto stradale non soddisfa le opposizioni che rilanciano: «nella visione progettuale dell’amministrazione manca del tutto il rifacimento delle strade periferiche che, è palese a tutti, sono quelle più bisognose di sistemazione – fa sapere Maria Dibisceglia (Pd) -. Così come nulla è stato più detto sul rifacimento delle strade rurali, dopo che il Comandante Delvino ha bocciato la nostra proposta di destinare delle somme del bilancio esclusivamente a questo fine. Per non parlare della mancanza di progettualità delle nostre Piazze, destinate ad essere ricoperte da colate di asfalto, dopo essere state sventrate con il taglio di alberi secolari».

Torna così al centro, dopo le polemiche su piazza Firenze e la piazza di Sant’Antonio, il tema delle strade periferiche per il quale Tommaso Bufano, assessore al ramo rassicura: «è nell’agenda dei lavori anche la sistemazione delle strade extraurbane e quelle interpoderali più dissestate di nostra pertinenza». E aggiunge: «abbiamo riasfaltato diverse porzioni di manto stradale nella zona più centrale e ci accingiamo a completarne molte altre. Un investimento di oltre 500mila euro al quale ne seguiranno molti altri, per step chiaramente. Entro l’anno avremo speso oltre un milione di euro per il rifacimento di strade e marciapiedi. Un intervento che rimetterà in sesto la città e che non dimenticherà porzioni importanti di paese come via Torricelli, le arterie perimetrali alla città e diverse altre vie molto trafficate. E’ chiaro che non è possibile riasfaltare il cento per cento della città, ma stiamo puntando a ripristinare un gran numero di strade».

«Ancora una volta – tuona la Dibisceglia – dimostrano di non avere assolutamente compreso quali siano le necessità del nostro comune e quali zone richiedano una maggiore attenzione. Non si fa caso alle barriere architettoniche che rendono inaccessibili ai diversamene abili alcuni tratti anche centrali del Paese, come lo stesso corso Roma, dove i marciapiedi recentemente sistemati, solo in parte in verità, non tengono conto della libera mobilità di tutti. Sembra non vi sia dietro alcuna idea, alcun progetto di città».

Su strade e marciapiedi si gioca un’importante partita che vedrà l’amministrazione sottoporsi al giudizio della cittadinanza; una valutazione su quanto fatto che riguarderà l’intero tessuto sociale, nel quale non manca il malcontento per strade ridotte dopo anni a colabrodo.

Gennaro Balzano
da La Gazzetta del Mezzogiorno

  • Perdona loro.

    La dibisceglia ahahah!! Spazio hai giovani si dice, i giovani politici di oggi sono peggio degli anziani. Stiamo proprio nello schifo. una opposizione scarsa e una maggioranza inguardabile… scusaci DIVITTORIO.

    • libero

      ci fai capire il perché dei tuoi giudizi ?
      o è solo caxxeggio il tuo ?

      • Viva divittorio

        E così difficile capire il mio giudizio ??? Tu hai mai visto qualcosa di bello grazie alla politica giovane??stanno lì a crearsi il loro futuro e quello dei loro familiari.così gli hanno insegnato i vecchi politici e così loro fanno.cercano di recitare la parte dei buoni ,di quelli che amano il popolo ecc ecc.seguono il copione scritto dai loro predecessori .E la storia continua e continuerà.comunque è tutto normale.con rispetto parlando..

        • Cerignolano.doc

          Certo che con le tue idee Cerignola avrà un futuro roseo. TSO subito, di quello hai bisogno. Come fai a criticare questi 7 ragazzi ? Per fortuna che ci sono loro ad opporsi a questa scellerata amministrazione altrimenti eravamo davvero fottuti. Siamo solo buoni a parlare dietro ad una tastiera ma poi ? Si fanno le manifestazioni e nessuno partecipa. Aveva proprio ragione l’assessore Lionetti, siamo una massa di capre.