Nei giorni scorsi i Carabinieri della Stazione di Cerignola hanno tratto in arresto ESHUN EVANS, cl. ’78, incensurato di origini ghanesi. Durante alcuni controlli in borgo “tre titoli” di Cerignola, località ove vivono in maniera stanziale decine di persone di origini africane, l’attenzione dei militari era stata attirata da un uomo che, all’esterno di un bar, alla vista dei militari si era voltato cercando di allontanarsi senza farsi notare. L’uomo è stato immediatamente bloccato, nonostante una violenta reazione appena capito che stava per essere perquisito, e dopo una breve colluttazione immobilizzato. A seguito di un attento controllo i militari gli hanno infatti trovato addosso varie “stecche” di hashish, per un peso totale di circa 40 grammi, oltre che una somma di denaro contante di circa 8.000 euro, sulla cui provenienza l’uomo, nullafacente, non ha saputo fornire alcuna valida giustificazione.

Per tali ragioni, su disposizione del Pubblico Ministero competente, l’Eshun è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Foggia. Dovrà rispondere dei reati di detenzione ai fini di spaccio di hashish e resistenza a Pubblico Ufficiale.

10 COMMENTI

  1. CHE BRAVISSIMA PERSONA, UNA VERA RISORSA PER L’ ITALIA. ORA IL GIUDICE GLI DA UN BEL PREMIO, LO MERITA DAVVERO!!!!!!

    • anche TUTTI gli STRAFATTI che serviva.
      Ha mai sentito di qualche fascistone come te che si fa di cocaina e erba dalla sera alla mattina ??

      • NO, MAI SENTITO. TU NON HAI BISOGNO DI FARTI, SEI GIA’ FATTO DALLA MATTINA ALLA SERA!!!!!

        • Si incazza pure l’ amministrazione di sinistraa che abbiamo che fará la casa di accoglienza ai tre titoli. Ah giá dimenticavo questa amministrazione é di destra

    • Spesso questo “giornale” cancella i commenti scomodi, quelli contro la sinistra, il PD,
      e tutti gli scellerati che stanno distruggendo l’ Italia.

      • Io non sono né di sinistra, né di destra. Ho scritto quello che pensavo in qualità di libero cittadino, nonché di libero pensatore. Tra l’altro, nel mio messaggio criticavo il Suo commento, alquanto razzista. Si ricordi che Cerignola è un gran porto di carico e scarico di droga e che questo business è in mano alla mafia cerignolana. E la persona citata nell’articolo è sicuramente uno schiavo della MAFIA CERIGNOLANA (una tra le peggiori in Italia)

  2. ma veramente credete che sto tizio fosse chissà chi ?
    Apret l’ucchj , solo nuova manovalanza per i “nostri” !

Comments are closed.