Ieri e Oggi: Di Vittorio e i diritti di sempre”, l’evento di lancio programmato dall’Amministrazione comunale di Cerignola che darà il via ufficiale al progetto di recupero e restauro dello storico Murale di Di Vittorio, opera dell’artista Ettore de Conciliis, smantellata negli anni ‘80 per via dei lavori di ristrutturazione di Piazza della Repubblica e mai più ricollocata. Il prossimo Giovedì 6 Luglio, presso il capannone della ditta “Dimmito costruzioni”, sito in zona industriale, si terrà il convegno di presentazione del progetto finanziato dalla Regione Puglia, grazie al quale l’opera “Giuseppe Di Vittorio e la condizione del Mezzogiorno” a cura degli artisti Ettore de Conciliis e Rocco Falciano, verrà riconsegnata alla città e riposizionata presso la Piazza della Libertà, all’incrocio tra Via Bologna e Via F.lli Rosselli.

“Un progetto importante, che nasce da una stretta collaborazione tra pubblico e privato, con un forte coinvolgimento del terzo settore – fa sapere l’Amministrazione comunale per bocca dell’Assessore alle Politiche Sociali e del Lavoro Rino Pezzano – L’idea è quella di mettere in campo una serie di eventi ed attività che accompagneranno tutte le fasi di recupero e restauro dell’opera e che termineranno il prossimo 3 di Novembre in occasione del 60° anniversario della morte del sindacalista cerignolano, data in cui è in programma il ricollocamento dell’opera”.

L’evento di presentazione del 6 di Luglio è promosso dall’Amministrazione Comunale di Cerignola, patrocinato da Regione Puglia, Provincia di Foggia, CGIL regionale; in partenariato con le Coop. sociali “Altereco” e “Pietra di Scarto”, l’Aps Oltre Babele, la Proloco di Cerignola, Fondazione G. Di Vittorio e la delegazione provinciale della CIGL. “Un corposo gruppo di lavoro, – a cui hanno già preso parte Casa Di Vittorio e lo Sportello dell’Immigrazione – aperto a nuove collaborazioni con tutti quei soggetti che abbiano voglia di ampliare ed arricchire, con le loro proposte, questa carovana di eventi che ci accompagnerà fino al 3 di Novembre” – continua l’Assessore Pezzano. Su Facebook inoltre già da giorni è presente la pagina contenente altre ed eventuali informazioni anche per raggiungere il luogo in cui si terrà la discussione.