Francesco Delvino

«Riteniamo sia fondamentale non rinnovare la collaborazione tra il Comune di Cerignola e l’attuale Comandante dei Vigili Urbani, Francesco Delvino». Così Federazione Civica conferma quanto annunciato già nei giorni scorsi. Il gruppo guidato da Leonardo Paparella fa un bilancio sulla gestione del Comandante:

CAOS ZTL «La sperimentazione della zona a traffico limitato ha dato risultati negativi; ce lo ricordano i recenti fatti di cronaca – dicono da Federazione Civica -. I cambiamenti alla circolazione non sono stati metabolizzati dalla cittadinanza e il malcontento aumenta anche tra i commercianti. Nessuno degli emendamenti migliorativi proposti è stato accolto. E mentre il pronunciamento del Ministero è atteso per metà ottobre, la fase sperimentale è stata archiviata generando ulteriore disappunto tra i cittadini». Inoltre scrivono: «oltre al caos ZTL, abbiamo registrato l’intento di ampliare le zone di parcheggio con strisce blu. In una città come Cerignola, già segnata da evidenti problemi alla circolazione veicolare, un provvedimento di questo tipo rappresenterebbe la mazzata finale e sarebbe percepito come un tentativo di mettere, ancora  di più, le mani nelle tasche dei contribuenti in maniera assolutamente ingiustificata».

VIGILI URBANI «L’impiego del personale dei vigili urbani – incalza Federazione Civica -non garantisce un’efficace copertura del territorio: né in città; né nelle periferie. Occorrono nuovi meccanismi per creare un più efficace equilibrio tra le mansioni d’ufficio e il lavoro di presidio del territorio. Occorre una nuova programmazione per garantire una più massiccia e sistematica presenza di Vigili sul territorio. I problemi di ordine pubblico e di sicurezza di Cerignola non si possono risolvere giocando con le telecamere di videosorveglianza come se fossimo al “Grande Fratello”. Pur in una situazione di carenza di risorse umane, occorre fare l’indispensabile per garantire più unità in servizio in giro per la città. Così come è indispensabile un più serrato rapporto di cooperazione con le altre Forze dell’Ordine».

MULTE «Inoltre non possiamo ignorare la brutta pagina delle multe comminate coi sistemi di video sorveglianza – dice il gruppo guidato da Paparella – e dichiarate illegittime dalla Prefettura ma ancora in attesa del parere ministeriale. Per altro verso, l’utilizzo delle entrate derivate da multe per infrazioni al Codice stradale non è stato improntato a criteri di trasparenza. E la cosa più grave è che, allo stato, nessuno sa come siano stati realmente impiegati».

INCOMUNICABILITA’ «Aggiungiamo l’impossibilità – lamentata da tanti cittadini – di incontrare e chiedere chiarimenti al dirigente Delvino in orari d’ufficio».

«Questi sono solo alcuni di tutta una serie di atti che hanno finito per allontanare i cittadini da questa Amministrazione – prosegue duramente Paparella -. Il conseguimento degli obiettivi fissati dagli organi di governo è il parametro fondamentale per valutare l’operato di un dirigente». Da qui la richiesta di non rinnovare l’incarico a Francesco Delvino, il primo di una lunga lista mormorano dal gruppo.

«Ci auguriamo che prevalga il buon senso e che il sindaco Metta, operando secondo il principio amministrativo del “buon padre di famiglia”, voglia tenere conto di queste indicazioni e individuare, all’esterno del Comune, attraverso procedura di evidenza pubblica, tra le migliori professionalità del Paese, quella più autorevole e consona alla delicatezza di questo incarico».

  • commerciante

    Veramente le strisce blu sono già state ampliate ,in più il gestore del servizio ha dato mandato agli accertatori della sosta di avere la mano pesante e stanno fioccando multe a pioggia i nostri clienti non riescono più a trovare un posto libero che non sia a pagamento specie nelle strade adiacenti al corso noi commercianti non ne possiamo più cercate di limitarvi non ne possiamo più.

    • Gentaglia

      E fanno bene!!!
      Paga il grattino e non pensate sempre di fare i soliti furbi/e cerignolani/e.
      Vedo donne che si inventano qualsiasi cosa pur di non pagare il grattino e poi entrano nel negozio sul corso e spendono 300€!!!!
      VERGOGNATEVI !!
      Se fosse per me la multa sarebbe di 200€!!
      Imparate ad essere civili!
      Gentaglia.

      • Gentaccia

        Ma stai zitto, caprone!

    • Mimino

      COMINCIATE AD USCIRE A PIEDI, FA BENE ALLA SALUTE ED AL PORTAFOGLI. CERIGNOLA NON E’ UNA GRANDE METROPOLI, PER FORTUNA E’ UNA CITTADINA A MISURA D’UOMO……….. STATE TROPPO COMODI ED I SOLDI LI AVETE.

  • 100%

    Federazione Civica adesso detta legge? Sindaco mettili alla cuccia questi cagnolini che abbaiano . Tutt nzem ANA galzat la cresta sti sparaquagh. Dal ngap.

    • Vedo chiaro

      E i voti per avere una maggioranza in consiglio dove li prende? Metta o li accontenta o salta.Per me non arriva alla festa patronale.E’cotto!!!

      • 100%

        A casa tua. Per il momento a cuocervi siete voi. Poi fra tre anni vedremo bye bye

  • Avevi la Fiesta negli anni 90

    Concordo su tutto il contenuto del comunicato. Leandro uno di noi. Metta sempre più solo.

    • 100%

      Meglio soli che male accompagnati. Questi senza Metta ma dove credono di andare? A Zapponeta !!!!!

  • Imparziale

    Il popolo di Cerignola si sta ribellando alle regole (come farebbe un cavallo non ferrato) minime di civiltà. Non vuole le multe perché vuole continuare a trasgredire, perché fa comodo…non vuole il salotto buono in Ztl perché per tornare a casa deve fare 200metri in più…con la macchina! ….non vuole dei vigili professionisti e competenti…meglio il fantoccio immobile per strada…
    Non vuole crescere, maturare, evolversi.
    Non lo vuole….
    ….o forse sì? O forse sì è reso conto che tutto questo è l’unica strada per drizzare la spina dorsale? Che sono queste le cose che ci condurranno verso un posto migliore per noi e per i nostri figli?
    Spero solo che non se ne renda conto troppo tardi. I treni non passano più, vanno presi al volo.

    • Uomo libero

      FattI una passeggiata in ztl di sera e ti accorgerai che non c’è sicurezza per strada e chi non dovrebbe circolare invece circola liberamente con le targhe coperte. Siete dei manipolatori della verità e questo fa un male terribile. Forse governate Cerignola vivendo in altre città. Spezzare la schiena? Frasi del ventennio, ma non viviamo più nel ventennio. Andatevene presto, la città è stanca di voi

      • Imparziale

        Io ho scritto “rizzare” cioè raddrizzare, smettere di stare col capo chino, sollevarsi, non spezzare… mha…
        La sicurezza e l’ordine pubblico non è certo una prerogativa dei vigili urbani che sono gli ultimi per legge a CONCORRERE a tale esigenza civica DOPO POLIZIA E CARABINIERI. Lei li ha visti in giro per caso?

      • Involuti

        Appunto!!
        Se le bestie transitano il ZTL la colpa di chi è?
        Delle bestie!!
        Il ventennio?
        A Cerignola ci vorrebbe caro Lei!
        Di diventare più civili non ne volete proprio sapere vero?
        Bestie siete e bestie resterete!!!!!!!
        VERGOGNA.

        • Gentilissimo

          Ma stai zitto, capra!

      • Le bestie di cerignola

        Lei ha seri problemi di visione..
        Se la gentaglia di Cerignola transita con qualsiasi mezzo in ZTL la colpa non è dei vigili ma delle persone stesse che dovrebbero vivere nella savana!
        Il Problema polizia municipale esiste ed e’ una cosa da risolvere al più presto ma le dico..
        Ho passeggiato ( tentato..) di sabato sera zona dalla strada “larga” ( viale Roosevelt) al convento e la situazione è questa:
        Decine e decine di macchine con a bordo famiglie che come in un safari transitano in ZTL guardando dal finestrino la gente che passeggia o discorre e tutto questo con un ghigno di soddisfazione per aver trasgredito le regole e per tanto Sentirsi più “furbi” degli altri!
        Ora..
        Di questa gentaglia Cerignola è piena zeppa!!
        Per arginare questa piaga altro che vigili e polizia, ci vuole il pugno di ferro.
        Libero di dissentire ma alle bestie non puoi insegnare Leopardi..
        Le bestie riconoscono solo la frusta!!!
        STOP.

  • Pinuccio Bruno

    Ho poca fiducia nel redivivo Paparella. Dopo 2 anni di assoluto silenzio , di
    improvviso vuol fare avvertire la sua presenza in politica attiva. Ora egli è coordinatore di una forza politica
    denominata Federazione Civica che, dichiarandosi fuori dalla maggioranza
    consiliare, si è riservato di appoggiare
    dall’esterno il Governo Metta. Ed
    allora, io credo, la prima cosa che egli avrebbe dovuto fare , è rassegnare le
    dimissioni dalle delicate mansioni di Presidente il Consiglio Comunale per
    consentire lo svolgimento di tale ruolo in maniera non pregiudizievole. Cosa che non ha fatto. Spero lo faccia quanto
    prima.

  • La storia..

    I CERIGNOLANI PER IL 70% SONO BESTIE.
    QUESTA È LA SOLA ED UNICA VERITÀ CON BUONA PACE DI METTA DI SGARRO E DI TUTTI QUELI CHE COME LORO FINGONO DI VOLER IL BENE DELLA CITTÀ MA IN REALTÀ COME TUTTI I POLITICANTI VOGLIONO LA
    GESTIONE DEL POTERE A PROPRIO USO E CONSUMO.
    UNA COSA L’HANNO BEN CHIARA:
    CON LE REGOLE DEMOCRATICHE E LE GARANZIE COSTITUZIONALI VIGENTI QUESTA GENTAGLIA NON LA CAMBIERAI MAI.
    ERGO..
    PRENDIAMO IL POTERE E POI DIAMO LA COLPA DEGLI INSUCCESSI FUTURI ALL’AMMINISTRAZIONE PRECEDENTE.
    METTA CON GIANNATEMPO E SGARRO CON METTA!!
    QUESTA NON È FANTASIA, QUESTA È STORIA GIÀ SCRITTA.
    ILLUSI