«Troppi appalti sotto soglia senza criterio, se non quando frutto di clientela. Necessario a questo punto regolamentare quanto previsto dall’art.36 del d.lgs. 50/2016, anche per dare attuazione vera a quel principio di rotazione previsto dal legislatore per garantire trasparenza ed equità per aziende e tecnici». I gruppi consiliari del Partito Democratico, Sgarro Sindaco, Emiliano per Cerignola, Federazione Civica, Forza Italia, e l’indipendente Teresa Lapiccirella, firmano l’autoconvocazione del Consiglio per mettere appunto il regolamento per le procedure di affidamento di incarichi sotto soglia.

«L’uso di un regolamento che definisca i criteri di affidamento e di rotazione degli incarichi è indispensabile per un più corretto, migliore e trasparente funzionamento della macchina amministrativa garantendo, inoltre, parità tra tecnici ed equità per il sistema d’impresa. Il passaggio in consiglio del  “Regolamento per le procedure di affidamento dei contratti pubblici di importo inferiore alle soglie di rilevanza comunitaria, indagini di mercato e formazione e gestione degli elenchi di operatori economici”, che verrà costruito in maniera concertata con le associazioni di categoria attraverso il lavoro delle commissioni consiliari, offrirà alla città uno strumento di maggiore garanzia in termini di qualità e trasparenza delle procedure di affidamento deli incarichi pubblici».

«Garantiremo così la possibilità all’intero sistema d’impresa di poter lavorare liberamente con l’Ente Comune».

  • Federazione Civica

    Immagino già il Sindaco a dare disposizioni al proprio gruppo consiliare di protocollare, al più presto, una proposta simile, per poi dire: “ma lo volevamo proporre già noi!”.
    Sindaco Metta, quelle 13 firme dicono che sei in minoranza. Fattene una ragione!
    I due assessorati che ci hai proposto te li tieni per te, soprattutto, quello alla sicurezza!
    Siamo stati chiarissimi, vogliamo:
    1) immediata sospensione della ZTL e il mancato rinnovo del Comandante Delvino con la revoca di ogni incarico a lui affidato (anche quello dei Servizi Sociali);
    2) la revoca dell’assessore Pezzano e l’assegnazione al gruppo della delega ai Servizi Sociali;
    3) la revoca dell’assessore Lionetti e l’assegnazione dell’assessorato all’Ambiente;
    4) il frazionamento delle deleghe affidate all’Arch. Bufano e vogliamo la delega ai lavori pubblici o quella dell’urbanistica ed edilizia privata.
    Su queste richieste non vi è alcuna alternativa: o accetti o continui con la minoranza in consiglio.
    A proposito, non continuare a disturbarci con le tue chiamate, abbiamo parlato già troppo.
    Chiamaci quando avrai protocollato quanto da noi richiesto.
    I tuoi “amici” di Federazione Civica!

    • Godooooooo

      Vino veritas . Con questi 1000 voti volete dettare legge. Hahaha ha avete scattteeeeee. Chi vo vute senza Metta neanche le vs famiglie vi votano .

  • Ferruccio il basista

    Mi permetto far notare che bisognerà anche disciplinare e regolamentare le mazzette, buste, bustarelle, presenti, regaloni, scatole con biscotti, scatoloni, cartoni, pacchi e pacchettini. Con osservanza.

  • Pinuccio Bruno

    I conti non tornano.
    Se non vi sono “traditori”, i richiedenti devono essere 14 e non 13. Ecco cosa dice la matematica: 7 della
    opposizione conclamata (PD e simili) + 4
    di Federazione Civica+ 1 l’indipendente Lapiccirella e sono 12 consiglieri. Se a
    questi si aggiungono i 2 di Forza Italia , sono 14. Il dubbio, è che il federato Paparella non abbia
    firmato, per risultare 13 richiedenti.

    In riferimento al commento di “Federazione Civica”, credere che esso sia originale è difficile stabilirlo. Fosse vero,però,
    sarebbe davvero mettere Metta di spalle al muro. Certamente, al prossimo Consiglio Comunale
    sarà ancor più importante parteciparvi per apprendere tante altre cose.

    • Saverio Femminarisa

      BRAVO PINUCCIO!!!!! NON SAPEVO CHE SEI UN MATEMATICO DI RINOMATA FAMA. 

      • Pinuccio Bruno

        Caro anonimo Signore.comprendo il fine della sua simpatica battuta. La accetto comunque, in quanto sono una persona di vedute elastiche. Mi stia bene!