Ancora un under di grande prospettiva, un atleta che arriva in gialloblu strappato all’agguerrita concorrenza dal Ds Mariano Fernandez. L’Audace Cerignola si assicura a titolo definitivo l’attaccante Giuseppe Cianci, classe 2000. Si tratta di una punta centrale, cresciuta nel vivaio del Bari, al quale è tornato dopo le esperienze con i Giovanissimi del Di Cagno Abbrescia e gli Allievi Nazionali della Fidelis Andria. Nella formazione biancazzurra, è arrivato per lui anche l’esordio nella Berretti sotto la guida del tecnico Corrado Cotta. Un ennesimo tassello nel pacchetto under gialloblu, che si aggiunge alla squadra del presidente Nicola Grieco.
Intanto prosegue a San Giovanni Rotondo il ritiro degli ofantini, che si trovano sul Gargano da martedì scorso. Ritmi molto sostenuti impartiti dai mister Farina e Silvestri e con la preparazione fisica curata da Angelo Casalese: si sta procedendo sulla media delle due sedute giornaliere, divise fra carico atletico ed esercitazioni col pallone. Domani è in programma il primo test amichevole, contro una selezione locale (ore 17): sarà una occasione per verificare lo stato della truppa cerignolana dopo circa una settimana di carico atletico. Fra una decina di giorni invece, si conosceranno le avversarie ed il cammino dell’Audace nella serie D: il 4 agosto il Consiglio federale della Figc stabilirà i ripescaggi in C, evento che interessa da vicino il torneo di quarta serie. Espletata questa pratica, la Lnd provvederà intorno all’8 agosto ad ufficializzare le iscritte, provvedere ad integrare l’organico per giungere alle 162 partecipanti e, se nel caso, ad inserire eventuali squadre in sovrannumero. Il 10 agosto poi, formazione dei gironi e la stesura dei calendari e degli accoppiamenti di coppa Italia.
CONDIVIDI
  • Dividi et impera!

    E chi se ne frega dell’Audace e di tutti gli idioti che danno importanza al calcio spesso discutendo animatamente e arrivando alla violenza Schierandosi dall’una o dall’altra parte come delle capre.
    Diceva Cesare Augusto ” vuoi comandare il popolo? Dividilo in due o più fazioni e comanderai!”
    Vuoi che il Popolo non si ribelli? “Panem et circensis” un tozzo di pane e giochi!
    Quanto siete idioti.

    • Un idiota

      Noi tutti idioti, da che pulpito poi la predica!
      Certo che ricevere lezioni da chi si nasconde dietro l’anonimato è davvero frustrante, non sappiamo chi ringraziare!
      Su una cosa sono pienamente d’accordo con Lei, CAPRE coloro che arrivano alla violenza per far prevalere l’una o l’altra fazione!

      • Dividi et impera

        egregio signore, rilegga cortesemente il mio scritto nelle prime due righe ” E chi se ne frega dell’Audace e di tutti gli idioti che danno importanza al calcio spesso discutendo animatamente e arrivando alla violenza”
        Il riferimento si sembra chiaro..indirizzato alle persone che discutono animatamente arrivando alla violenza!
        Se poi Lei intimamente sa di appartenere a tale categoria, allora e solo allora mi permetto di darLe dell’idiota.
        Sono certo che, al contrario, Lei ami il calcio ma non vada oltre..
        Personalmente non amo gli sport collettivi, non amo gli “sport” infettati da rivalità basate su vecchi rancori e mancati guadagni ( inter docet.
        Per quanto concerne l’Audace calcio sono sincero: non me ne può fregare di meno..amo il
        Tennis e il motociclismo, sport individuali e non per tutti.
        La saluto

        • Quello di prima(non + idiota)

          Come ha ben scritto sono una persona che ama il calcio (in realtà lo sport attivo e non da poltrona) ma non vado mail oltre e La ringrazio per la considerazione che ha avuto di me senza travalicare, come purtroppo spesso leggo nei vari commenti in cui due persone non concordano sull’argomento. A questo punto sono certo Lei non volesse denigrare tutti gli appassionati di calcio, ma come affermano personalità di ben più elevata cultura rispetto alla mia (la Sua non la conosco e non mi permetto assolutamente di giudicarla), la lingua italiana è una lingua “imperfetta” e spesso si lascia ad interpretazioni opposte.
          Scusandomi per aver mal interpretato il Suo pensiero ricambio il Suo saluto.