Palazzo di città

Pubblicato questa mattina il bando pubblico di concorso per l’assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione riferimento all’anno 2015, con scadenza il prossimo 11 settembre alle ore 12,00. Il richiedente, per potervi accedere, deve possedere alcuni requisiti: il reddito complessivo del nucleo familiare relativo al 2015 non deve superare l’importo di 13 mila, 49 euro e 14 centesimi (pari a due mensilità INPS) oppure non oltrepassa i 15 mila e 250 euro. Inoltre, bisogna essere residenti nel comune di Cerignola, avere un contratto di locazione regolarmente registrato, il locatario non deve avere vincoli di parentela con l’affittuario e nessun componente del nucleo deve essere titolare di diritti di proprietà di altre abitazioni su tutto il territorio nazionale.

“Anche quest’anno abbiamo lavorato al fine di garantire l’accesso da parte dei cittadini al Fondo Nazionale per il sostegno all’accesso alle abitazioni in locazione relativo all’anno 2015; tale provvedimento continua ad evidenziare come ormai da tempo, l’Amministrazione comunale sia attenta alle fasce più deboli”. E’ il commento dell’assessore alle Politiche Sociali, Rino Pezzano. L’adesione comporta la presentazione della richiesta presso l’Ufficio Protocollo del Comune di Cerignola. Le domande possono essere anche spedite a mezzo raccomandata al sindaco.

“In seguito al documento approvato in giunta – aggiunge Pezzano – lo scorso settembre, che prevedeva l’impegno da parte del Comune di Cerignola di incrementare la somma già stanziata dalla Regione Puglia, continuiamo a spenderci per far sì che anche quest’anno, il Comune di Cerignola riceva una premialità incrementando il proprio contributo”. La documentazione per la partecipazione al bando è composta da moduli reperibili presso l’Ufficio relazione pubbliche (URP) di Palazzo di Città, dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle 12 e il giovedì dalle 16 alle 18.