Giunge in redazione una missiva di un cittadino che denuncia quanto sta accadendo, ormai da una settimana, in zona Cimitero (viale di Ponente). «E' quasi una settimana che ininterrottamente dalle ore 21,30 alle 6,00 del mattino vengono svolti lavori per la creazione di una rotatoria tra via XXV Aprile e viale di Ponente in prossimità del distributore di carburante. Tali lavori vengono realizzati con escavatori, martelli pneumatici e trapani, generando così lungo tutta la notte rumori fastidiosi».

Non si tratta della prima segnalazione a questa redazione, tanto che alcuni cittadini hanno anche richiesto l'intervento dei Carabinieri. «Abbiamo segnalato la cosa ai Carabinieri, che sono intervenuti in piena notte bloccando i rumori. Un fermo che è durato giusto qualche decina di minuti, salvo poi riprendere».

«Chiediamo di pubblicare questa lettera – conclude il cittadino -, affinché le autorità competenti possano interessarsi a questa situazione che crea fastidio ad un intero quartiere. Non è concepibile che si lavori creando rumore di notte in piena estate e bloccando la viabilità con macchine di traverso per strada».

CONDIVIDI
  • Uno sforzo

    E ‘ una strada che non si può chiudere di giorno data l’enorme mole di auto che transitano da una parte all’altra del paese.
    Se la chiudi di giorno è il caos sul serio!
    Anche l’intervento dei CC non ha risolto la cosa e questo la dice lunga sulla reale necessità di lavorare di notte.
    Credo sia una cosa ponderata.
    Certo qualcuno direbbe ” il sindaco si facesse fare i lavori sotto casa sua di notte, noi la mattina lavoriamo!!”
    Mai nel proprio giardino ma sempre in quello degli altri..
    Questa è la mentalità che ci ha portati nel baratro.

    • reml

      Caro lettore, la viabilita dopo la costruzione della rotonda sara ridere prima di tutto, poi questi signori potevano e dovevano lavorare dalle cinque del mattino in poi. Bastava chiudere via xxv aprile e il caos non esustwva mi creda.

  • Disturbo

    Chi la vuole cotta..e chi la vuole cruda, mtet tv i tapp in de recch, i lavori iniziano e non si sa quale anno finiscono

    • Aria…

      Se lo fai tu è sicuro che non finiscono…il solito profeta ca parla e parl da ret ai spadd!
      Ve ciu’ de’ nanz a chi fategh!!