Quasi ultimato il roster della Castellano Udas per lo storico campionato di serie B. Dopo capitan Tredici e l’arrivo di Colonnelli, Ippedico e Sabbatino, c’è la riconferma di Giovanni Gambarota. Un altro protagonista della promozione in B ha rinnovato con la società biancazzurra, un segnale di importanza fondamentale alla luce degli addii imprevisti di Leo e Scarponi, che avevano creato un certo imbarazzo per i tempi e i modi in cui sono maturati. Gambarota nella passata stagione è stato capace di scardinare le più temibili difese avversarie, e con i suoi 153 punti in totale nella regular season, ha contribuito enormemente alla causa dei “cannibali”, grazie anche alla sua verve agonistica. L’ultimo volto nuovo in ordine di tempo per la compagine udassina è Oleksandr Kushchev, pivot ucraino con cittadinanza italiana di 2 metri: la sua carriera comincia a Benevento, poi il passaggio in Puglia a Mola; nella stagione 2014/15 arriva la chiamata della Virtus Roma, esordendo fra i professionisti e collezionando gettoni in Eurocup. Nell’ultimo campionato ha vestito la maglia del Venafro, ottenendo la salvezza. Adesso ancora qualche piccolo puntello e poi l’organico biancazzurro sarà pronto per il ritiro che comincerà dopo Ferragosto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

CONDIVIDI
  • Francesco

    imbarazzo per i modi di Leo e Scarponi? Imbarazzo dovreste averlo voi visto che dovevate ancora tre mensilità più tutti i premi. Ancor più imbarazzante chiedere di rinunciare ad una mensilità pur di essere liberati dal biennale. Scrivetelo queste cose

    • Degustibus

      Vabbè ma imbarazzante è tutta l’udas, che tristezza chiedere di rinunciare all’ultima mensilità a ragazzi che hanno fatto vincere il campionato, chissà dove sono finiti i 225.000 euro della scorsa stagione!!!!!
      Ah poi quest’anno con questo roster non so come me li vedo in serie B, si collezioneranno figuraccie. 🙁

      • furbetto

        IL problema e che non sono stati spesi quelle cifre ma ben oltre quella somma x un campionato di c silver ora qualcuno si e reso conto che altre squadre spendendo meno nella seconda fase sono arrivati primi senza perdere una partita. Ora con risorse minime deve venire fuori la qualità dell’allenatore non solo quando si spendono una barca di soldi rischiando nella seconda fase ma anche quando non ci sono grossi giocatori bisogna dimostrare che si e bravi, Il modus operante e sempre lo stesso da parte dei vertici dell’Udas far rinunciare compensi .

        • sportivo

          Ti volevo ricordare,che ci dobbiamo solo salvare e non andare in serie A2.
          Poi non sei obbligato a venire al palazzetto, puoi andare a vedere il basket Corato del tuo amico Saracino,che su Facebook continua a chiamare Olimpica Cerignola anche se l’ha venduta al Corato.

  • andrea

    le persone livorose come voi fanno male allo sport! vergognatevi pezzenti!

  • ospite

    ma come rodster quasi al completo? siamo più deboli della passata stagione. che a ma sceje facenn. dobbiamo fare la serie b non la serie d