Grande entusiasmo per il concerto dei Dirotta su Cuba, l’evento clou dell’estate cerignolana tenutosi martedì 15 agosto in Piazza Matteotti, organizzato dall’Assessorato alle Politiche Giovanili e dall’AD Management di Antonio Detoma.

«Vogliamo far staccare la spina e divertire Cerignola: sarà un concerto pieno di ritmo e di energia!», aveva promesso ai microfoni de lanotiziaweb.it Simona Bencini, cantante e frontwoman della band fiorentina, fondata nel 1989 assieme a Stefano De Donato e Rossano Gentili, che non ha deluso le aspettative ed ha conquistato e fatto ballare il pubblico accorso in piazza con il suo inconfondibile sound acid-jazz con venature funk.

Il gruppo – che nel settembre 2016 ha pubblicato il suo ultimo album “Studio Session Vol.1”, che vanta la collaborazione di artisti come Neri per Caso, Fabrizio Bosso, Mario Biondi e Gegè Telesforo – ha riproposto i suoi cavalli di battaglia come “Sensibilità”, “Liberi di, liberi da”, “Jesahel” (cover dei Delirium, gruppo prog anni 70 in cui ha militato Ivano Fossati), “Gelosia”, “Notti d’Estate”, “È andata così” (brano con cui hanno partecipato al Festival di Sanremo 1997) assieme ad alcuni pezzi del loro ultimo lavoro. Un live senza tralasciare alcune “chicche”: piccole citazioni degli artisti che hanno più influenzato il loro percorso artistico (Earth Wind and Fire, Le Chic, James Brown, Steve Wonder, Jamiroquai e… Bob Sinclair!).

Gli “Jamiroquai italiani” si sono dimostrati ancora in forma smagliante nonostante quasi 30 anni di frenetica attività live e studio. Simona Bencini, sebbene non più ventenne, ha conservato quel carisma e soprattutto la voce che le ha consentito di farsi strada nella scena funk-soul italiana e Stefano De Donato – l’eminenza grigia del gruppo – ha dimostrato di aver conservato la sua notevole tecnica al basso. Assieme ai due storici membri del gruppo sul palco erano presenti Francesco Cherubini (batteria), Luca Gelli (chitarra), Simone Papi (tastiere), Nadine Rush (coro).

Questo slideshow richiede JavaScript.

  • Dirotta

    Viccio Viccio si sta facendo il manager con l’amico Metta