E’ ancora calcio d’agosto, ma già conta per affinare la condizione e per cominciare a delineare gli orizzonti della stagione che sta per iniziare ufficialmente. Domani infatti, il turno preliminare della coppa Italia di serie D sancirà l’avvio della nuova avventura dell’Audace Cerignola. Avversario sarà l’Alto Tavoliere San Severo: partita in gara secca, in caso di parità si andrà direttamente ai calci di rigore che decreteranno chi passerà al primo turno. Nel caso di superamento del preliminare, gli ofantini incontreranno la vincente del match fra Gragnano e Turris.

E’ stato un precampionato assai positivo per la truppa agli ordini di mister Farina: tre vittorie in altrettanti test amichevoli, con la ciliegina sulla torta rappresentata dallo 0-3 rifilato al Monopoli poco più di una settimana fa. Entusiasmo della piazza alle stelle da una parte, calma e gesso nel clan gialloblu, con la consapevolezza che il materiale tecnico è ottimo ma che la serie D è un cammino ricco di insidie e tranelli. Il derby provinciale servirà a testare innanzitutto la benzina immessa nelle gambe finora e quanta ancora ne servirà per arrivare nel miglior modo possibile all’appuntamento del 3 settembre, data in cui partirà il campionato. L’allenatore casertano dovrà fare a meno di Iannini e Longo, i quali devono scontare pregresse squalifiche maturate nei loro precedenti club di appartenenza. Lo scacchiere tattico non cambierà, il 3-4-3 resta il marchio di fabbrica di Farina: se Morra affiancherà Montaldi e Gambino in avanti, probabile Pollidori in mediana con Ciano a comporre il reparto difensivo con Di Bari e Dellino. Seguendo le indicazioni del precampionato, in porta ci sarà Abagnale; a centrocampo Cappellari e Luca Russo sugli esterni e Vicedomini altro centrale.

L’Alto Tavoliere San Severo si ritrova rinnovato nella denominazione ed in gran parte del suo progetto tecnico: in panchina c’è Massimiliano Vadacca ed in attacco può vantare Improta e Formuso, altri elementi di spicco sono Ianniciello e Florio. Ci sarà con i giallogranata anche un cerignolano: si tratta del difensore Michele Spinelli, scuola Milan, acquistato nella sessione estiva di mercato. Calcio d’inizio dell’incontro alle ore 16, con la direzione arbitrale affidata al sig.Panettella della sezione di Bari.

CONDIVIDI