Si è costituito presso la locale caserma dei Carabinieri di Cerignola l’uomo che ieri mattina ha sparato a Stefano Tango uccidendolo. Si tratta di Leonardo Dimmito, classe ’84, già noto alle forze dell’ordine.

L’uomo, accompagnato dal suo avvocato ha volontariamente riferito quanto accaduto giovedì mattina, di fatto facendo calare il sipario su una vicenda che ha tenuto per oltre 24 ore la città con il fiato sospeso. Tutta la verità sulla vicenda emergerà in seconda battuta, dopo che gli inquirenti avranno acquisito in dettaglio la deposizione dell’uomo.

È stata intanto recuperata l’arma del delitto, assieme a diverse munizioni.

13 COMMENTI

  1. Ormai in una città che ha perso tutta la dignità, si ammazza dopo un litigio, ma queste persone dovrebbero marcire in galera o meglio bisognerebbe reintrodurre la pena di morte. Una città completamente allo sbando, quale futuro e presente attende i baldi giovani? NESSUNO se il malaffare qui visto come una panacea.

    • L’uomo?
      Il monsignore l’ha chiamato CAINO….
      SPERIAMO TI DIANO NA 30TINA D’ANNI COSI TI LEVI DAVAMTI ALLE PALLE PER UN PO’……
      SEDIA ELETTRICA……PER STI PORCI…….

  2. È solo omertà invece!!!il pezzo di sterco in questione è lo stesso uomo che due anni fa mise una testa di capretto al portone della casa di un bravissimo poliziotto(FA SOLO IL POLIZIOTTO)perché quest’ultimo fuori dal servizio lo trovò che rubava una panda!!Speriamo che si faccia minimo 30 anni!!

  3. Propongo per questo lurido individuo e tutta la sua famiglia 10 anni di gulag in Siberia (al 99% nessuno di loro tornerà vivo).

    • io propongo che ti dovresti fare tu e la tua famiglia 10 anni in nigeria cn tanti bei negroni cosi vi potete prendere tutte le banane che volete…..a te e uciaccazz d quedda buglian d mammt okkkkkkkkkkkkkkkkk

      • Binno non si dice così alla persona. Hai un po la bocca sporca. Basta a fare i mafioncelli squattrinati che fuori dalle mura della città si pisciano nei pantaloni

  4. chi ammazza un uomo è un animale…….. chi ammazza un papà con la figlia davanti non merita nemmeno il carcere, ma altro. Sti quattro porci si gasano solo perchè hanno le pistole. Senza pistola Stefano gli avrebbe fatto un mazzo così. DIMMITO SEI UN VIGLIACCO

    • Io spero solo che in carcere gli facciano prendere ogni giorno la saponetta da terra

  5. Purtroppo ormai la cocaina ha bruciato i cervelli di queste persone……la cocaina sta distruggendo un paese intero.

  6. E’ UNA CITTA’ DOVE CI SONO TANTI 20ENNI CHE VIVONO NELL’OZIO SENZA SAPERE NEMMENO COSA SIGNIFICA UNA GIORNATA DI LAVORO.
    SOLO MACCHINE CON TARGA TEDESCA E VACANZE.
    CERVELLO ZEROOOO!!!!!!!!

Comments are closed.