Si è svolta ieri sera la presentazione ufficiale dell’Audace Cerignola in piazza Matteotti: l’evento, condotto da Veronica Pellegrino, ha esibito al cospetto della città tutti i protagonisti della stagione 2017/2018. Accompagnata dal solito calore della tifoseria organizzata, con gli Ultras 1984 a far sentire senza sosta la propria voce, la serata ha preso avvio con la presentazione di tutte le componenti del settore giovanile. Tecnici, collaboratori dalla Scuola Calcio alla Juniores: a prendere la parola Michelangelo Palladino e Francesco Matera, responsabili rispettivamente della Scuola Calcio e del vivaio ofantino. Palladino ha sottolineato l’importanza per i più piccoli di progredire di pari passo nello sport come nella scuola, invitando coloro che fossero interessati a partecipare all’Open Day previsto per il 4 settembre al “Monterisi” e rimarcando la qualifica di Academy riservata quest’anno al settore giovanile. Matera ha focalizzato l’attenzione sulla difficoltà delle sfide da affrontare, con la Juniores che sarà impegnata in un campionato nazionale e con Allievi e Giovanissimi chiamati a confermare i progressi delle ultime stagioni.

A seguire, il momento della prima squadra: ciascun calciatore è stato salutato con un ‘olé’ dalla piazza come allo stadio; poi è stata la volta di staff tecnico, medico, magazzinieri e dirigenza. Il presidente Nicola Grieco si è rivolto al pubblico, raccomandando di seguire il Cerignola perché «il tifo è l’essenza del calcio ed abbiamo bisogno del vostro sostegno. Ringrazio gli ultras, che per me sono come una seconda famiglia ed hanno un entusiasmo incredibile. Quattro anni fa ho detto che avrei portato i gialloblu nel calcio che conta, direi che la promessa è stata mantenuta ma ora ci attende un compito più difficile, perché per essere promossi c’è solo da vincere il campionato». Mister Farina ringrazia il primo dirigente ed il ds Mariano Fernandez e dice: «In serie D ho ottenuto piazzamenti dal secondo al sesto posto, ma mai ho avuto a disposizione una squadra così forte. Abbiamo svolto in preparazione un carico importante di lavoro, ma già da domenica saremo pronti per l’esordio: daremo il massimo ogni domenica e usciremo dal campo avendo dato tutto».

E’ intervenuto anche il sindaco Franco Metta, il quale ha ribadito la collaborazione fra Amministrazione e società, in riferimento alla convenzione stipulata fra le parti e ai lavori di ampliamento dello stadio di via Napoli. Rivolgendosi poi al patron Michele Grieco, Metta si è congratulato per aver coinvolto i migliori imprenditori e le maggiori realtà imprenditoriali nel progetto Audace. Il ds Fernandez ribadisce l’ambizione di un campionato di vertice «sarà difficile ma con umiltà e lavoro i risultati arriveranno. La società ha fatto un grande sforzo e noi ci faremo trovare pronti».

Presentate infine anche le due maglie ufficiali: spicca la prima maglia gialla con una cicogna stilizzata sul fianco sinistro, la seconda è bianca con inserti verticali gialloblu. Ora, appuntamento per tutti a domenica, per l’esordio in campionato in casa dello Sporting Fulgor Molfetta: si parte dal grande entusiasmo che è stato trasmesso dalla città ai propri beniamini.

CONDIVIDI
  • mah

    una città di fessi che pensa solo a sto cavolo di pallone … si vede proprio che aveit la cop cuntent …

    • Zoff

      Bello il momento quando è uscito il sindaco, il silenzio anzi qualche fischio.ieri era il momento giusto per gridargli che è meglio che se ne va. Comunque ho capito che il popolo per farli veramente incazzare e scioperare seriamente si deve interrompere il campionato di calcio….stiamo inguaiatiiii..

      • Tifoso

        È più probabile che te ne vada tu con il tuo non saper fare che il sindaco. Grande Metta w AUDACE. Voi il ns orgoglio.

  • osservatore

    alla prima sconfitta verranno cacciati in molti.

  • NICOLA E GIANNI

    FORZA CERIGNOLA, FACCI SOGNARE!!!!!

  • Rino

    Qui siamo alla frutta!!!addirittura leggevo qualche giorno fa su Facebook un impedito che ha una attività Commerciale gridava allo scandalo solo perché gli abbonamenti all’audace erano pochini ed invitava a farli!!!qui c’è gente che non può mangiare e dovrebbe spendere 200 euro per un abbonamento!!

    • Matteo

      Ma che centra il calcio con il Sindaco con i problemi della citta ma state fulminati !! Al me no lo sport va avanti