Sì è concluso ieri sera il terzo torneo semilampo di scacchi città di Cerignola, organizzato dall’associazione scacchi Foggia nella persona di Luigi Ciavarra e dalla Pro loco Cerignola. L’evento ha avuto un successo strepitoso. Non si registravano 73 iscritti in un torneo di scacchi da un bel po’ di anni.

La location è stata apprezzata da tutti, sia dai giocatori, sia dagli spettatori, nonché dagli accompagnatori, che grazie alle guide turistiche della Pro Loco hanno potuto ammirare le bellezze della nostra città e ne sono rimasti entusiasti.

Il torneo suddiviso in professionistico (49 iscritti, tra cui due cerignolani) e amatoriale 24 iscritti, tra cui ben 11 cerignolani) ha goduto della presenza del più giovane Gran Maestro svizzero Studer Noel, vincitore indiscusso del torneo con 9 vittorie su 9, di ben 3 maestri internazionali, 1 maestro italiano, la campionessa italiana nonché maestra Alessia Santeramo e da tanti altri campioni che si sono battuti in partite mozzafiato.

5° assoluto il maestro e presidente dell’associazione scacchi Foggia, Rocco Di Gianni. Nel torneo amatoriale anch’esso molto avvincente c’è stata la supremazia assoluta del Cerignolano Pio Grieco con 7,5 punti su 8. Sul gradino più basso del podio la professoressa Cerignolana Marinaro Rosanna. Il premio come miglior Cerignolano è invece andato a Claudio Caiaffa.

Ringraziamo tutti gli sponsor che hanno creduto in questo evento, ringraziamo tutta l’amministrazione comunale, e in particolar modo la dottoressa Dettori e la professoressa Petruzzelli. Un grazie ma non per ultimo a tutti i partecipanti venuti da Chieti, Campobasso, Lecce, Bari, Isernia. L’appuntamento è per il prossimo anno…cercando di migliorarci e stupirvi.

CONDIVIDI
  • Vito

    Ma nell’artico manca il nome del primo classificato, o sbaglio???
    hahahah

    • Paolo

      Prima di ridere impari a leggere attentamente. C’è scritto

  • Luigi Ciavarra

    confermo che c’è scritto….
    ha goduto della presenza del più giovane Gran Maestro svizzero Studer Noel, vincitore indiscusso del torneo con 9 vittorie su 9

    non sminuite quanto si fa di buono.
    I sacrifici sono tanti.
    Grazie