Quinto test pre-season per la truppa di Coach Marinelli che, davanti al pubblico del PalaDileo, offre una prova dai due volti. Di fronte, l’ottimo Ruvo, compagine di serie C che ha davvero ben figurato, nonostante la differenza di categoria, creando non pochi grattacapi al quintetto biancazzurro, orfano ancora di Gambarota e un paio di elementi che andranno a completare il roster.

Nei primi due quarti, entrambe le difese ballano e non poco, Colonnelli e Kushchev fanno la loro egregia parte nei venti minuti prima dell’intervallo lungo, il primo con la solita “mano calda” dall’arco, il secondo facendosi valere sotto le plance. Buona la prova della regia, con un Sabbatino non al meglio della forma per dei problemi di salute ma sempre presente in maniera impeccabile al richiamo della squadra e Ippedico in una fase ottimamente crescente. Match equilibrato, con gli ospiti che chiudono a +5 il primo tempo.

Alla ripresa dei giochi, i ragazzi del presidente Michele Dibisceglia, fanno valere le loro qualità e, soprattutto, la difesa, vera assente della prima parte del match. Imponente il parziale di 14-0 ad inizio terzo periodo, con un Marchetti in serata di grazia (24 a referto per lui) e il capitano, Gianluca Tredici, in versione diesel. Alla fine del match saranno 19 punti (16 nel secondo tempo) per l’ala piccola campana. L’ultimo periodo, con un Raicevic affamato di basket, vede la partita mettersi sui binari dei cannibali che, con voglia e determinazione, chiudono sul 30-19 l’ultimo quarto, in un test sicuramente probante e abbastanza attendibile, vista le qualità degli avversari.

Prossimo impegno per l’Udas Basket, il quadrangolare di sabato e domenica 16 e 17 settembre, presso il PalaDolmen di Bisceglie, contro le pari categoria di Andrea Pasca Nardò, Lions Basket Bisceglie e Virtus Arechi Salerno. Le prime due compagini, saranno avversarie dei biancazzurri anche in campionato, al via il primo ottobre.

Tabellini: 1° q. 27-28; 2° q. 14-18; 3° q. 18-7; 4° q. 30-19.

CASTELLANO UDAS BASKET: Tredici 19, Kushchev 9, Sabbatino 8, Colonnelli 11, Marchetti 24, Raicevic 6, Ippedico 7.

CONDIVIDI