Si terrà sabato 16 settembre, in zona Fornaci, a Cerignola, il primo evento di sicurezza stradale, fortemente voluto dall’Autoscuola Azzurra, in collaborazione con First Stop di Michele Erinnio e il Comune di Cerignola.
«La guida sicura è l’addestramento pratico tendente a modificare e correggere gli automatismi psicomotori spontanei, al fine di acquisire la giusta tecnica di controllo del veicolo, per mettere in atto comportamenti di guida volti alla prevenzione delle situazioni di pericolo – precisa Marco Pici -. Durante i corsi di guida sicura nulla è affidato allo spettacolo, all’esibizione, all’ostentazione fine a se stessa, poiché, i ragazzi, molto facilmente sono portati all’emulazione. Gli esercizi contemplati nel percorso didattico della guida sicura, prevedono prove scientifiche a difficoltà crescente con sistema di apprendimento di tipo decomposto». 
«Il problema di fondo – prosegue l’organizzatore – è che, usando una metafora, l’automobilista medio è come una segretaria che ha imparato ad usare la macchina da scrivere ed ora si ritrova davanti un computer di ultima generazione che lei usa come la sua vecchia macchina da scrivere. Oggi, infatti, abbiamo conducenti che non sanno sfruttare in frenata l’ABS, che guidano una moderna auto Euro 4 come un’auto di 30 anni fa, che non sanno a quali conseguenze vanno incontro in caso d’incidente con la propria auto dotata di air bag non avendo allacciato le cinture, che sono convinti che l’ESP può correggere qualsiasi errore di guida vincendo anche le leggi della fisica, che non sanno calcolare correttamente la distanza di sicurezza, che hanno troppa fiducia ed arroganza nelle proprie capacità di guida, che sono seduti in auto come 20 anni fa non tenendo affatto conto che l’auto appena comprata ha pretensionatori ed air bag, e così potremmo proseguire per altre 10 pagine».
Queste le ragioni che muovono la manifestazione, non a caso organizzata proprio a Cerignola, per sensibilizzare maggiormente i cittadini a una guida sicura, così come confermato dagli organizzatori: «Una manifestazione di guida sicura consiste in un vero e proprio evento in cui le nozioni tecniche e le leggi della fisica, somministrate con un linguaggio semplice e comprensibile, vengono condite con musiche, giochi, premiazioni e con il coinvolgimento attivo del pubblico».
Infatti, l’istruttore – speaker presenta volta per volta gli esercizi che normalmente fanno parte del percorso formativo di un allievo neopatentato, tra i quali: consigli sulla postura di guida adeguata alla dotazione tecnologica delle nuove auto, verifica della troppo approssimativa valutazione della distanza di sicurezza anche da parte di automobilisti esperti, verifica della errata percezione degli spazi di frenata e di come gli stessi si incrementino in maniera quadratica al raddoppiare della velocità, importanza del corretto utilizzo dello sguardo per una corretta e rapida valutazione anche delle situazioni critiche (esercizio con skidcar), valutazione delle conseguenze di un piccolo incremento di velocità nell’impatto in un centro abitato a 50 km/h con valutazione della velocità residuale, valutazione, tramite un particolarissimo strumento elettronico chiamato “Drift Box”, delle accelerazioni e delle decelerazioni longitudinali e trasversali a cui si sottopone un veicolo in frenata, accelerazione, in curva, con apprezzamento dell’incremento quadratico delle forze che agiscono sul veicolo in movimento, valutazione dell’importanza dell’ESP (quando gli spazi lo consentono) per comprendere quanto l’elettronica possa essere fondamentale in caso di errori (commessi entro i limiti delle leggi della fisica) del conducente.
Una manifestazione di Guida Sicura in grado di coinvolgere attivamente gli spettatori sia patentati che non, grazie alla presenza di specifici formatori, professionisti del settore. Durante la kermesse saranno anche eseguito alcuni dei principali esercizi di base della guida sicura, tra i quali lo slalom regolare e irregolare, la tecnica di frenata semplice e degressiva, frenata con ostacolo da evitare, frenata differenziata, sovrasterzo con skid-car, e diverse tecniche su asciutto e bagnato. La manifestazione si svolgerà dalle ore 10 del mattino fino alle 19.