E’ giunta direttamente dalla FanPage della squadra di calcio a 5, la notizia che porterà Francesco Patetta a sedere sulla panchina ofanina per la stagione 2017/2018. Il tecnico, cerignolano doc dalla nascita, è alla sua prima esperienza sportiva al femminile ma ha all’attivo varie esperienze nel mondo del calcio maschile: cinque anni nel San Matteo l’hanno fortificato prima del prestito al Cerignola; subito dopo, a poco più di 14 anni, è giunto in quel di Trinitapoli e Salvemini. Con gli anni ha maturato altre esperienze calcistiche per poi formarsi come tecnico all’interno degli Uniti per Cerignola.
«Sono stato il mister dei Giovanissimi negli anni scorsi ed anche se quest’anno dovevamo formare la terza categoria, sono stato felice che la società Uniti per Cerignola, dal presidente Francesco Vasciaveo a Pietro Palumbo, abbia investito sulla squadra femminile – dichiara Patetta -. Mi hanno chiesto di seguire questo gruppo ed io ho accettato con piacere, anche se è la prima volta che sono impegnato con una squadra femminile. Ho accettato la sfida, soprattutto quella con me stesso, perché ho conosciuto un gruppo di ragazze fantastiche che si impegna tanto ed uno staff di amici fantastici».
 
Oltre all’arrivo di Patetta, in casa degli Uniti per Cerignola arriva anche la giovanissima Federica Di Gregorio: atleta foggiana, portiere classe 2001, con la sua carica e le sue prestazioni di alto livello è già riuscita ad entrare nel cuore delle sue compagne. Nonostante la sua tenera età, 16 anni, la Di Gregorio vanta già due anni all’interno del Victorie Team ed altri due di totale preparazione fisica. Giunta al suo terzo allenamento, la foggiana si lascia andare e dichiara: «Sono felicissima di aver avuto questa grande opportunità dalla squadra. Spero di dare il meglio per il mister e le mie compagne che dal primo giorno mi hanno fatto sentire subito a mio agio». In merito, lo staff gialloblu afferma: «Federica è una ragazza che vale tanto. Ama quella porta come se fosse un suo parente o persino un suo fidanzato. Si percepisce il suo attaccamento a questo sport e la sua caparbietà nel migliorarsi! Puntiamo molto su di lei».