Un torneo avvincente e appassionante, dal sapore internazionale, quello svoltosi in Toscana in settembre. Al via lo scorso sabato 9, nella Sala Consiliare del Comune di Livorno, alla presenza dell’Assessore allo Sport Andrea Morini, il titolo mondiale di dama inglese ha avuto come protagonisti due italiani, il livornese Michele Borghetti e il cerignolano Sergio Scarpetta. E’ stato proprio quest’ultimo, in un continuo testa a testa (sono state 29 le partite pareggiate, ndr.), a spuntarla in finale con sei vittorie, contro una sola del campione in carica, conquistando il titolo iridato.

Il campionato del mondo di dama inglese 3-move, organizzato sotto l’egida della Federazione Italiana Dama, si è svolto nelle sale dell’Hotel La Vedetta, in località Montenero, diretto dallo statunitense Alan Millhone, arbitro designato dalla Federazione Mondiale. Scarpetta, laureato in ingegneria, era già giunto vicino al titolo di campione nel 2012 contro l’allora campione in carica Ronald King delle Barbados (ne avevamo parlato proprio quell’estate sulle pagine de lanotiziaweb.it), costringendolo a un pareggio.

La premiazione finale, sabato 23 settembre, alle 10.30 presso la stessa sede, avverrà alla presenza delle autorità locali e del presidente della Federdama, Carlo Bordini.

CONDIVIDI
  • Vito

    Grande Sergio, orgoglioso di essere cerignolano.
    Sapendo che non hai una situazione famigliare, di salute, non ottimale sei riuscito di nuovo in questa impresa.
    Complimenti,complimenti…………