La Castellano Udas finalmente è pronta: domani pomeriggio (ore 18) con la sfida sul campo del Campli Basket comincia la storica serie B. I fasti e le gioie della promozione sono un ricordo, adesso ci si butta a capofitto in questa avventura che vuole essere foriera di più sorrisi e poche amarezze. Le difficoltà sono tante ed il coach biancazzurro Marinelli lo sa molto bene così come i giocatori: l’obiettivo prefissato è la salvezza da raggiungere con testardaggine, giocandosela fino all’ultimo minuto su ogni campo. Proprio il tecnico dei “cannibali”, in esclusiva per lanotiziaweb.it racconta la vigilia di questa nuova stagione cestistica: «Finalmente si parte, affrontiamo una squadra che ha sfiorato il colpaccio della promozione in serie superiore: noi nonostante qualche acciacco subito, siamo ben determinati. Recuperemo Tredici e Colonnelli dall’influenza, siamo tranquilli e andremo a giocarcela come sappiamo. Sarà un campionato equilibrato con tante belle squadre, sarà difficile riuscire a raggiungere i playoff. Il nostro obiettivo strada facendo può essere quello, chiedo ai tifosi di raggiungerci e sostenerci in questa prima storica avventura per sentire la loro energia vitale». Il Campli Basket è allenato da Pietro Millina, annovera un quintetto che vuole dire la sua sin da subito con Burini e Di Carmine, oltre a Petrucci, Serafini e Ponziani. Lo scorso anno hanno sfiorato la serie A2, segnalandosi come uno dei campi più caldi della categoria. Arbitri del confronto saranno Mirko Picchi di Ferentino e Lanfranco Rubera di Roma.

Intanto, la società biancazzurra ha lanciato la campagna abbonamenti: “Non fartela raccontare…vivila” è lo slogan per la stagione 2017/2018. Il via nella vendita delle tessere martedì 3 e giovedì 5 ottobre presso il PalaBasket ‘Nando Dileo’, dalle 19 alle 21. L’abbonamento sarà valido per tutte e 15 le giornate di campionato casalinghe e avrà un costo di 50€. Il biglietto acquistato, invece, direttamente al botteghino, avrà un costo di 5€ per tutti i maggiori di 18 anni. I ragazzi dai 14 ai 18 pagheranno 3€. I minori di 14 anni, accompagnati da un adulto pagante, entreranno gratuitamente. E’ possibile, inoltre, acquistare la Tessera Sostenitore ed entrare come ‘azionariato popolare’ nella grande famiglia UDAS. La Tessera ha un costo di 100€ e aiuterà a sostenere i progetti e le attività del sodalizio ofantino.

CONDIVIDI