La Castellano Udas sfiora nel finale la prima vittoria della stagione in serie B: i ragazzi di Gigi Marinelli vengono sconfitti al Pala “Dileo” 61-66 dal Basket Recanati di Piero Coen. Il risultato è bugiardo solo in parte, poiché i biancazzurri solo nella seconda parte della gara hanno fatto vedere il bel gioco cui ci si era abituati la passata stagione.

La vigilia della sfida era stata segnata dall’infortunio in allenamento di Gianluca Tredici (per il capitano un mese di stop, ndr) e così si cerca di dare fiducia ai vari Marchetti, Ippedico, Gambarota, Kushev e Colonnelli per dare una svolta psicofisica al gioco sinora deludente. Nei primi due quarti Recanati fa vedere ottime circolazioni con il pallone e buone trame di gioco, mentre la sponda dei “cannibali” si perde in un atteggiamento che aveva già ricalcato le prestazioni di Campli e Giulianova, tant’è che all’intervallo lungo gli ospiti chiudono avanti 29-35.

Negli spogliatoi Marinelli si fa sentire e chiede uno scatto d’orgoglio dai suoi ragazzi, che si verifica in apertura del terzo quarto quando un abile controsorpasso a firma del duo Gambarota-Marchetti con Kushev e Sabbatino in cabina di regia sembra davvero poter portare la Castellano Udas alla vittoria. Ma proprio gli ultimi 10′ di partita registrano il recupero con conseguente sorpasso di Recanati, che con Pierini e Gurini in gran spolvero portano a casa i due punti. Nonostante la delusione, si sono notati progressi sul piano di gioco e mentalità: questo fa ben sperare in attesa della trasferta contro il Val di Ceppo Perugia fra sette giorni.

CONDIVIDI
  • Ettore Messina

    Analisi tecnica della partita: ieri si e visto una squadra Recanati molto in difficoltà visto i numerosi infortuni avuti dall’inizio della stagione ma nonostante ciò non si e riusciti a vincere. Si e giocato solo il 3 quarto mettendo un po di grinta in più ma il tutto dovuto anche alla scarsa condizione del Recanati. Da premettere che Recanati sta giocando senza il suo pivot titolare dall’inizio del campionato ( Broglia) Parole dette dal coach della squadra avversaria che in questo momento sono due squadre in grande difficoltà. Ora io mi chiedo ma visto che le squadre le fanno gli allenatori e precisando che Recanati viene da un inizio di stagione disastrosa da un punto di vista degli infortuni ma l’udas che problemi si trova?

    Ps 1: forse un po di ragione devo avercela su Iannilli sui commenti che feci sulla vostra pagina subito cancellati dall’ espertona di Basket che decide cosa le fa più comodo lasciare sulla vostra pagina.

  • Boooommm

    Ma la Bomba di mercato Iannilli è veramente questo!!!! Scandaloso!!! Contratto profumato, rapporto qualità prezzo disastrosO! Congratulazioni Coach/DS! Via tutti e subito!
    Tre partite tre sconfitte e domenica si va sul ostico campo del Perugia, qui si rischia di rimanere a zero punti per un eternità! Svegliaaaaaaaaa!

  • Real Madrid

    Qualcuno ha rimosso le foto dell’Olimpica all’interno del palazzetto! Bravi bravi!!!! Ora metteteci la gigantografia della vostra classifica!!! Zero punti!!!!!!!

  • bomber

    Fate un atto di umilta chiedete scusa a saracino e fatelo tornare a cerignola seno il basket qui finira per sempre

  • Ettore Messina

    Ma il coach che dice nell’intervista che siamo questi ma cosa voleva 30 giocatori in squadra ma i giocatori chi li sceglie se non lui ?

  • Barça

    Il Coach ha scelto i giocatori con la totale fiducia della società ora è lui stesso che li critica e si lamenta e la società è latente anche perché ormai il budget è stato investito…. udas da sola ultima in classifica a 0 punti le porte per una retrocessione in C sono spalancate!
    Attenzione che qualcuno si lamenta di aver avuto pochi soldi a disposizione quest’anno! La realtà invece è che lo scorso anno sono stati immensamente sproporzionati i 250.000€ spesi! Quest’anno il budget di 150.000€ poteva tranquillamente investito meglio!
    400.000€ in 2 anni per ritrovarsi i C regionale il prossimo anno! Mah!

    • Ettore Messina

      Condivido in pieno ma lui e cosi scarica sugli altri le sue responsabilità va di pari passo con l’inibito sono simili ..

      • Chiedete scusa a Saracino

        Ahahahahahahahaha L’Inibito…….. non parla più il fenomeno Inibito, manovra tutto dal retrobottega, nascosto dietro i tabelloni pubblicitari!

  • Ultimissimi

    Che tristezza vedere l’udas ultima da sola a 0 punti!
    Non è mai accaduto una cosa cosa del genere in questi ultimi 6 anni della sua breve storia cestistica!
    Meditate gente meditate……….
    E poi non capisco i Castellano, accostare il loro nome ad una squadra ultima in classifica non è da loro! Mhaaaaaa!