Esordio casalingo doloroso per gli Uniti per Cerignola calcio a 5 femminile: la Futsal Salinis prima concede due goal e poi si riscatta grazie alla tripletta di Valendino. In quel del Fares, zona S. Marco, le ofantine brillano nei primi dieci minuti di partita per poi spegnersi nonostante il costante possesso palla ed un’area avversaria frequentemente calpestata. Per l’occasione, mister Patetta schiera: Sciannamea in porta, Maratea e Di Bari sulle fasce, il vice capitano Dilucia in difesa e il pivot Guercia in attacco. Per la Futsal Salinis: Boukaleb, Dellisanti, Valendino, Torre e De Astis.

Il primo tempo si tinge immediatamente di gialloblu grazie ad un’adrenalica Maratea che spinge la squadra nella zona avversaria: è lei che dona l’assist vincente del 1-0 alla compagna Guercia che, con una classe innata, entra con prepotenza nella porta di Boukaleb. Con una difesa impenetrabile (Dilucia prima frena Valendino e Sciannamea para il tiro di De Astis), è il calcio d’angolo battuto dal capitano a far risplendere gli Uniti per Cerignola: Maratea calcia, Dilucia intercetta la palla e da metà campo realizza il secondo punto con un destro ben coordinato. Il primo tempo continua ad esser clemente con le ofantine: mentre la Di Bari sfiora il terzo goal dall’area, poi però il cambio fatale tra quest’ultima e la Dantone dona spazio alle avversarie per il 2-1 con il primo goal di Valendino. Da quel momento in poi, le padrone di casa smarriscono la propria meta e quando Guercia sembra esser quasi costretta a lasciar il campo a causa di uno strappo alla coscia, Balzano prima colpisce il palo e poi spreca l’assist di Maratea centrando il portiere della Salinis. Con l’ingresso di Carlone e il ritorno forzato della pivot Guercia, le cerignolane stringono i denti e cercano di fare il colpaccio in più di un’occasione, ma non centrano l’obbiettivo. Si va al riposo sul 2-1 per gli Uniti per Cerignola.
Nel secondo tempo, la Futsal Salinis fortifica la propria squadra e una precisa Valendino si prende sempre più la scena: Sciannamea è battuta dal suo destro a circa cinque minuti dal calcio d’inizio. Con il punteggio fisso sul 2-2, Patetta cerca di riportare l’ordine in campo con l’ingresso di Frisani ma non ce la fa: Guercia viene parata in tre occasioni consecutive, Maratea non conclude dall’area e mentre l’ingresso della Dellatte rialza leggermente il morale, il portiere Boukaleb continua a bloccare i palloni ofantini con maestria e semplicità. Gli Uniti per Cerignola continuano a calcare la scena con un giro palla prettamente a loro favore, mentre la Salinis è molto cinica: Sciannamea non può nulla sull’avanzata della solita Valendino. Finisce 2-3 per le ospiti, per le cerignolane una buonissima prestazione senza però punti da aggiungere in classifica.