Domani torna in campo la serie D, nel primo turno infrasettimanale del campionato: la decima giornata propone per l’Audace Cerignola la sfida di alta classifica con il Team Altamura. Gli ofantini due giorni fa hanno superato in trasferta l’Aversa Normanna, tre punti che sono serviti per restare a contatto con la capolista Potenza e per tornare al successo in trasferta, affermazione dal notevole peso specifico visto che i campani avevano imposto il pareggio proprio ai lucani. Con una settimana piena di allenamenti, fermo restando la necessità di continuare a lavorare per assimilare i dettami tattici di mister Feola, domenica si è notato in maniera più incisiva il cambio di modulo e ciò che l’Audace vuole proporre al cospetto degli avversari. Manovra sviluppata in ampiezza, scambi fra le linee e incursioni sulle fasce sono state le peculiarità esibite da Iannini e compagni, la cui unica e leggera pecca è stata forse quella di non esser riusciti a chiudere (considerando le molteplici occasioni) in anticipo la pratica. Ora un doppio impegno casalingo in cui tenere ben alta la soglia di attenzione e di concentrazione, contro due formazioni che possono creare più di qualche fastidio. Il tecnico napoletano nella rifinitura di questa mattina ha provato ulteriori soluzioni, ma tutti sono tenuti sulla corda pronti ad essere impiegati: la certezza è che il reparto avanzato non muterà, basandosi su Longo-Montaldi-Gambino.

Con il Cerignola lo scorso anno in Eccellenza, il Team Altamura ha raggiunto i gialloblu vincendo la fase regionale e nazionale dei playoff, riportando la città del pane in serie D dopo sedici anni. I biancorossi hanno totalizzato finora 19 punti e compongono con Cavese e Gravina il gruppetto che occupa la terza posizione; il bilancio complessivo parla di sei vittorie, un pareggio e due sconfitte. Da tre settimane siede in panchina Ciro Ginestra, che ha rilevato Panarelli dopo il pareggio interno con la Turris: in tre turni altrettante vittorie, con nove gol fatti e nessuno subito, ed Altamura che continua a segnalarsi come una delle sorprese del torneo. I murgiani hanno affiancato alla base dello scorso anno (Dibenedetto, Di Senso, Montemurro, Ostuni) elementi certamente di categoria: fra questi, l’attaccante Santaniello -cinque reti realizzate-, il centrocampista Aliperta e il difensore Gambuzza. Partito a fari spenti, il Team nutre il desiderio di inserirsi stabilmente nelle zone di vertice e verrà al “Monterisi” a giocarsi la partita a viso aperto.

L’ultimo precedente sul Tavoliere fra le due squadre risale al marzo scorso: 1-0 per l’Audace con la rete in zona Cesarini di Altares, fondamentale ai fini della promozione. Calcio d’inizio alle ore 14.30, con la direzione di gara affidata al sig.Tremolada, della sezione di Monza.

CONDIVIDI
  • Errico

    Caro presidente riferisco all’ allenatore se non ha gli attributi si faccia da parte noi nn vogliamo prime donne in campo ma persone che durino la maglia e la Onorino grazie.

  • Errico

    Caro presidente così facendo domenica lo stadio SARÀ VUOTOOO.