L’Audace Cerignola esonera, a margine della sconfitta con l’Altamura per 2-3 in casa, l’allenatore Vincenzo Feola e il suo staff. Il mister era giunto lo scorso 18 ottobre dopo l’addio di Francesco Farina, l’allenatore della promozione in D, che si era dimesso dopo la sconfitta a Potenza.

Dopo 13 giorni la società nella persona del Presidente Nicola Grieco ne ha comunicato ufficialmente l’esonero, seguito dai successivi esoneri anche del vice Pasquale Suppa e del preparatore atletico Armando Fucci. «La decisione – dicono dalla dirigenza – è stata determinata dalle opinabili scelte tecniche, sin qui operate e dalla mancata risposta in termini di impegno da parte di alcuni atleti, che non hanno onorato la maglia.
Il notevole impegno economico affrontato dalla proprietà, in linea con il progetto di portare i colori dell’Audace sempre più in alto, non ha risposto alle aspettative della società e di tutta la tifoseria rispetto agli obiettivi prefissati». Parole dure dopo settimane nelle quali il Cerignola non si è espresso in campo come avrebbe dovuto.

Dopo poco la notizie delle dimissioni di Mariano Fernandez, il direttore sportivo ex-Matera giunto a Cerignola circa un anno fa, che ha annunciato tramite il sito ufficiale della società gialloblu le proprie dimissioni. «Ringrazio la società, i ragazzi, lo staff, i collaboratori, i magazzinieri e tutti quelli che in questo anno mi hanno fatto sentire a casa mia – ha detto l’ex-ds -. Porterò sempre con me questo anno fantastico e il ricordo di questa città e questa tifoseria. Al Cerignola il mio in bocca al lupo per tutto».

CONDIVIDI
  • george

    la squadra è disorientata queste decisioni non fanno bene a nessuno

  • Gerardo

    Lo avete deciso dopo la partita mentre stavate bevendo un buon vino presidende tu e i tuoi fedelisdimi sponsor?….brindate adesso!!!!! Fatelo alla faccia di coloro che cacciano gli euri …

  • Cerignolano deluso

    E i prezzi altissimi per andare allo stadio? Manco la serie A costa così…ben vi sta che colate a picco!

  • Gemma

    Buffoni tutte le persone serie vi tifano contro e non salirete mai perchè non siete persone serie e meritevoli.
    Quando il gioco si e’fatto duro siete diventati agnellini.
    Coincidenze. Il Potenza è una potenza, gioco di parole e la cavese, altamura e taranto, hanno storie ,tradizione e serieta’, cerignola chi?
    Da cerignolano tifo contro.

    • ElDiablo

      Ed è anche grazie ai Cerignolani come lei mio caro “Gemma” che questo paese resterà sempre indietro su tutto
      L’invidia è davvero un brutta cosa
      Forza Audace

    • Kriminal

      Che brutta mentalità che c’è in questa Città. Non si può costruire niente per portare alto il nome di Cerignola. CERCHIAMO DI CAMBIARLA !!!! altrimenti passeranno gli anni e staremo sempre a parlare delle solite cose…… poveri noi……