Acciaio o lega? Questa è la domanda principe alla quale tutti gli acquirenti di nuove autovetture devono rispondere nel momento di decidere quali ruote dovrà equipaggiare il proprio mezzo. Ma non solo, molti automobilisti con l’approcciarsi dell’inverno valutano se dotarsi di un kit ruote complete, cerchi in acciaio e pneumatici invernali per meglio affrontare l’inverno. Ma è veramente così? I cerchi in acciaio sono migliori dei cerchi in lega in inverno?

Entrambi i materiali hanno pregi e difetti, e la variabile principale sarà data soprattutto da cosa il guidatore vorrà dalla propria macchina; se egli predilige un alto impatto estetico allora la sua scelta senza dubbio dovrà orientarsi sui cerchioni in lega leggera, se invece è la funzionalità la maggior prerogativa a cui si ambisce, la lega dovrebbe essere sostituita dal poderoso acciaio, materiale di fatto indistruttibile nel tempo.

I vantaggi e gli svantaggi dei cerchioni in lega leggera

Due sono i principali vantaggi dei cerchioni in lega leggera, la leggerezza e l’altissimo impatto estetico che essi garantiscono. Le auto di un “range” superiore, quelle per intendersi alla ricerca delle prestazioni migliori, sono ormai quasi tutte equipaggiate con cerchi in lega. Già infatti dalla lavorazione la lega può essere modellata a piacimento, e per quanto a costi elevati non è difficile che un cerchione in lega sia unico, e che per questo soddisfi il piacere individuale di ogni proprietario. Sapere infatti che la propria macchina è equipaggiata con un treno di copertoni unico e inimitabile per molti è una scelta prioritaria, una scelta che il più delle volte fornisce un piacere immenso e difficilmente replicabile con un cerchione di “massa”. Cosa da non sottovalutare l’aumento prestazionale, dovuto alla differenza di peso che un treno di cerchioni in lega garantisce.

La leggerezza è infatti una prerogativa principale dell’unione di nichel e alluminio, leggerezza che di fatto esaspera le prestazioni di ogni auto, sia sotto il punto di vista dell’accelerazione che della diminuzione dello spazio di frenata. Anche gli inserimenti in curva risultano più precisi stante il minor peso che grava sul mezzo meccanico, cosa che di fatto permette una guida più aggressiva sotto tutti i punti di vista. Di contro quelli che sono i vantaggi di una costruzione in lega si tramutano presto in svantaggi. La maggior personalizzazione incide in maniera importante sul prezzo finale del cerchione, e non è raro che nel presente spesso un bel cerchione in lega, finemente lavorato, possa superare agevolmente i duecento euro.

Un altro svantaggio importante del cerchione in lega è quello che vede la leggerezza esasperare la fragilità. In sede di costruzione molto dipende dalla percentuale di nichel e alluminio da inserire durante la produzione, una maggiore presenza di nichel rende infatti la lega più pesante ma più fragile, più alluminio invece rende la ruota più leggera ma aumenta a dismisura la possibilità che essa possa piegarsi. In tale contesto bisogna evidenziare che difficilmente un cerchione in lega potrà venire risagomato, quindi in caso di danno che ne pregiudichi la funzionalità l’utilizzatore dovrà sopportare il costo per il cambio dell’intero set di ruote. Da tenere in considerazione anche il fatto che vede la lega più soggetta a danni permanenti, in tale contesto anche un semplice graffio rimediato in fase di parcheggio può pregiudicare l’estetica della ruota, un estetica sulla quale il più delle volte si basa la scelta dell’utilizzatore finale.

I pro e i contro del cerchio in acciaio

Il maggiore svantaggio di un cerchio in acciaio è senza dubbio il maggior sforzo, dettato dal peso maggiore, che l’auto deve sopportare durante le situazioni di marcia. A parità di funzionalità, infatti un cerchione in acciaio può pesare anche una quindicina di chilogrammi in più rispetto ad un cerchione in lega. Il peso totale non è raro per questo che superi i cinquanta chili relativamente all’intero treno di copertoni, cosa che “stressa” in maniera maggiore i congegni dell’auto, non ultime le sospensioni. A lungo andare tale differenza di peso può inficiare la funzionalità dei meccanismi, rendendone necessaria la sostituzione con un grosso danno economico da sopportare.

Maggior peso significa anche maggiori consumi, recenti studi hanno quantificato infatti nell’1% l’incremento di consumo nel momento in cui si opta per un set di cerchioni in acciaio, cosa che a lungo andare può portare ad un esborso maggiore, solo di carburante, di un migliaio di euro (durante tutta la vita operativa dell’auto). Anche sotto il punto di vista prestazionale l’aumento di peso incide in maniera importante, una macchina più pesante sarà sicuramente meno performante, non solo in termini di velocità massima, ma anche di accelerazione da fermo e di spazio di frenata.

Tutti questi svantaggi non devono comunque far dimenticare che un cerchio in acciaio è di fatto indistruttibile. Difficilmente esso risentirà di eventuali buche dovute al fondo stradale sconnesso, e anche in caso di danneggiamento, come ad esempio durante un parcheggio, un buon artigiano riuscirà a riportarlo agli antichi splendori con poche ore di lavoro. Da sottolineare infine come il peso maggiore a volte può essere finanche un fatto positivo, soprattutto nei periodi invernali infatti tutti i guidatori preferiscono avere maggior trazione dal loro mezzo, e un set di cerchioni di acciaio contribuisce senza dubbio ad abbassare con il suo peso l’altezza baricentrica di ogni vettura. Vi è poi la questione prezzo, non è raro che una ruota in acciaio costi solamente il 20% di un cerchione in lega, cosa che di fatto soprattutto su alcune vetture, permette di avere un prezzo finale e di gestione altamente competitivo.

Conclusioni

Come spesso accade con le vetture è difficile rispondere in maniera univoca alla domanda che vede una scelta tra cerchi in lega e in acciaio. Molto dipende dal piacere che ogni guidatore vuole dalla sua vettura, un piacere che deve sicuramente essere analizzato anche in virtù dei maggiori costi che un cerchio in lega impone.

A volte la scelta è però obbligata, difficilmente infatti vetture con ruote larghe riescono ad essere equipaggiati con cerchioni in acciaio, misure superiori ai diciassette pollici renderebbero un cerchione in acciaio estremamente pesante, per questo le case produttrici presentano solamente soluzioni che contemplano cerchioni in lega leggera. Per il resto il consiglio è quello di trovare il giusto equilibrio, analizzando in maniera preventiva cosa dalla vettura si desidera, su quali strade essa sarà utilizzata, e soprattutto il budget economico a disposizione, solo così si riuscirà ad operare una scelta oculata, una scelta di cui non pentirsi durante l’utilizzo della vettura.

CONDIVIDI