L’Ecolav Udas Volley cede al tiebreak con la Romeonormanna Aversa, ma dona una grande prestazione al pubblico: nonostante un primo set deludente, nel secondo e nel terzo i cerignolani si riscattano prima di cadere definitivamente. Per la partita casalinga della quinta giornata, coach Pozzi ha schierato: Testagrossa, Zoccola, Palmieri, Gabriele, Illuzzi, Durante e Sardanelli. Per l’Aversa in campo: Corsi, Khrumins, Bonetti, Berardi, Mandolini, Vetrano e D’Auge nel ruolo di libero.

Partono bene gli ospiti al Pala Dileo: Berardi entra con un primo tempo, Durante viene murato, Vetrano fa ace e Corsi va a segno in diagonale. Con tre punti di vantaggio sui padroni di casa, l’Aversa continua a scagliarsi pesantemente sulla difesa dell’Udas: Vetrano, Corsi e il servizio vincente di Khruminis. Nonostante capitan Durante provi a far reagire i suoi compagni, la battuta out di Palmieri mette fine al primo set (16-25). Con il cambio campo i ragazzi di Pozzi cercano di superare i loro limiti e si portano avanti dopo una fase costante di pareggio: Gabriele inizia a ruggire in zona d’attacco, Palmieri risponde al mani out di Corsi con una bordata laterale, Testagrossa e Zoccola carburano, ma è Durante a piazzare il primo vero break sul tabellone. Sul 18-16, l’Udas non indietreggia e quando Gabriele bombarda da sotto rete, il compagno Palmieri pone fine al set per 25-21.
Continua il momento d’oro biancazzurro anche nella terza frazione, grazie al duo vincente Palmieri-Gabriele: il primo apre in bellezza con una schiacciata, il secondo firma un lungolinea servito da Illuzzi e ancora Gabriele riesce ad entrare nel muro degli avversari. Con il fiato sospeso ed un set tutto da conquistare, gli ofantini non mollano la presa nonostante la rimonta improvvisa degli ospiti: sul 18-18 sono Gabriele e Illuzzi che si portano avanti fino al 25-22. L’Ecolav Udas bene anche nelle prime fasi del quarto parziale: i soliti Gabriele e Palmieri sono accompagnati da Zoccola, ma i tre ace consecutivi di Corsi rimettono in dubbio il tutto. Da quel momento in poi, il Pala Dileo si tinge dei colori dell’Aversa: Mandolini spiazza tutti con un mani out, Corsi fa bingo con un diagonale ed un muro su Palmieri e l’errore di Gabriele portano i campani al 14-18. Con i “leoni” sempre più indeboliti, la Romeonormanna si carica ulteriormente: Bonetti mura Palmieri e Mandolini conclude il set con un diagonale, un ace e il muro vincente su Gabriele (22-25).
Giunti al tiebreak, entrambe le squadre pensano solamente a portar a casa il bottino: tra belle giocate e colpi d’effetto, l’Aversa si aggiudica il match nonostante l’Udas rimanga alle calcagna fino all’11-14: Bonetti, Mandolini ed ancora Corsi non mollano di un centimetro, così gli ospiti col 12-15 portano a casa un successo prezioso. Nel prossimo turno, i biancazzurri saranno ospiti domenica prossima della Fulgor Tricase.
CLASSIFICA ALLA QUINTA GIORNATA
Bcc Leverano 14; Tya Marigliano 13; Snav Folgore Massa 12; Romeonormanna Aversa, Ecolav Udas Cerignola, Erredi Assicurazioni Taranto, Emrafoods Gis Pallavolo Ottaviano 9; Florigel Andria, Giocoleria Virtus Potenza 7; Fulgor Tricase 6; Orthogea Ostuni, Pallavolo Bari 5; Olimpia Galatina, Matervolley Castellana Grotte 0.
CONDIVIDI