«Informazione antimafia interdittiva» dietro la revoca dell’affidamento della Villa Comunale. A dirlo i consiglieri del centrosinistra.

«Abbiamo  appreso con la pubblicazione della Determina Dirigenziale n.1391/166 del 10 c.m., che in data 06.11.2017 la Prefettura di Foggia ha comunicato che per la ditta Cerignola Progresso – Società Cooperativa vincitrice della gara per la gestione della villa comunale con annesso punto ristoro-bar è stata adottata la informazione antimafia interdittiva, secondo quanto previsto all’art. 94 del Codice delle Leggi Antimafia», scrivono i consiglieri d’opposizione rispetto alla revoca della gestione della Villa Comunale a privati.

«Questo, e non la mera cattiva gestione della Villa Comunale, fatto comunque sotto gli occhi di tutti, anche dello stesso sindaco, ha causato la revoca a norma di legge della gestione della Villa Comunale – sottolineano i consiglieri comunali d’opposizione -. Di scelta obbligata si è trattato, quindi, non di scelta politica. L’invio dell’ informazione antimafia interdittiva rappresenta un fatto grave. Il sindaco chiarisca quanto prima cosa è accaduto. Dal canto nostro quello sulla Villa Comunale è stato uno di quei bandi sui quali più abbiamo espresso dubbi, non solo di natura politica, che abbiamo opportunamente denunciato a Prefetto e Magistratura, oltre che sui palchi pubblici».

«Un epilogo mesto quello dell’affidamento a privati della Villa Comunale – concludono dall’opposizione -, che conferma quanto da noi più volte sottolineato sulla natura “non sempre eccepibile” dei bandi di gara prodotti dal Comune di Cerignola in questi due anni e mezzo e che lancia un’ombra lunga sulla città».

  • Hai voglia a inaugurare parchi

    altrimenti non avrebbe preso fuoco tutt’insieme un parco verde … a Cerignola ci sono molte cose inspiegabili liquidate con una generica e risolutiva spiegazione, laddove ogni atto viene ricondotto alla malavita locale, alla microcriminalità. Insomma, cose da bambini, fatti che si possono sempre tollerare. Poi le ipocrite marce della legalità. Una grande presa in giro collettiva, giusto per mettersi a posto la coscienza. C’è una classe dirigente che prima o poi verrà smascherata e dovrà rispondere alla giustizia, anche per i silenzi, per la mascherata omertà. Per ora ne pagano le conseguenze i giovani, ai quali si spengono le speranze di un futuro e di possibilità di rimanere in una terra contraddittoria, oppositiva, selvaggia, ostile a ogni forma di crescita morale, civile e umana. Hai voglia a inaugurare parchi e archi. Che crollino tutti gli archi … se questo è necessario per smuovere le coscienze. Ma tant’è …

  • Iak

    A busciardo.

  • BOCCALONI

    Ma come ???? Il Sindaco “superoe” non aveva detto che era stato lui a tornare su suoi passi?
    Il problema del Cerignola medio è proprio questo… essere un gran “BOCCALONE” … basta un murales ed un arco PER TORNARE A RIABBASSARE LA TESTA.

    • Maurizio

      una Domanda? Lei signore per chi ha votato o per chi voterà alle prossime elezioni?
      Giusto per capire..abbia coraggio e lo dica.
      Io ho votato Metta ( a torto o ragione) ed alle
      Prossime non voterò PD. Confido nella sua celere risposta alla mia domanda visto che ha da subito dato dei “boccaloni” a quelli che hanno votato Metta, dimenticando che la libertà di espressione di voto per una parte o per l’altra non deve essere oggetto di offese ed ingiurie espresse in ogni forma.
      P.s: si firmi con il nome almeno..
      Nell’attesa la Saluto.

  • vero

    e il genero consigliere comunale c’entra qualcosa con la informazione antimafia ??

    starà zitto adesso o continuerà a parlare con la incredibile faccia di bronzo che ha ?

    lui è il vero simbolo di questa amministrazione !!

  • Semplice cittadino

    Io da semplice cittadino vedo le cose e da tale giudico.
    In passato, e parlo di dieci anni di amministrazione Giannatempo, molto bravo e preparato in qualità di ginecologo ma molto meno nella veste di sindaco, non ho visto nulla, zero, piatto come
    l’elettrocardiogramma di un defunto.
    Oggi, può piacere o meno qualcosa di buono vedo.
    Rotatorie che a mio parere hanno abbellito la città e snellito il traffico, lavori al cimitero in corso d’opera, arco della rimembranza e murales Di Vittorio recuperati,sistemazione del corso con orari di blocco del traffico che consentono quanto meno una passeggiata, cura per lo sport in genere che sta dando i suoi frutti e cose negative quali pulizia scadente della città con costi elevati,
    parco Santangelo a Torricelli promesso in pompa magna e neanche iniziato, sempre a Torricelli la strada che si dice già finanziata che da Viale U.S.A. porti direttamente nel quartiere.
    Ma dovendo dare una valutazione, in sincerità non posso darla negativa almeno paragonata dal dopo Tatarella Salvatore in poi.

    • memore

      ma Tatarella cosa ha fatto ? oltre a storpiare piazza Matteotti ed alla grande truffa dell’Interporto ?
      Ha solo tagliato nastri di opere già terminate (villa comunale e municipio), ha aperto via Della Chiesa, ha partorito un Piano Regolatore che ha bloccato l’edilizia popolare, ha intitolato al fratello un ospedale contro il quale aveva lottato per anni, e voluto fortemente da pochi.
      E poi è andato a Bari a curare i propri interessi.
      Dimentico qualcosa ?
      aiutami tu.
      Cari saluti