“Un plauso al dirigente, agli operatori e a tutto il personale del distretto “Pignatella” di Cerignola per il senso di responsabilità e le capacità organizzative che hanno consentito un buon andamento della campagna irrigua 2017, nonostante la penuria di acqua”. Ad esprimere il lusinghiero giudizio – che estende a “tutti i distretti del comprensorio”, è Damiano Paparella, responsabile zonale Uila di Cerignola. “Nel corso dell’ultima Festa dell’Agricoltura (Cerignola, 12/11/2017) abbiamo analizzato la situazione nel complesso. Gli invasi di Capacciotti, anche a causa dell’assenza di piogge, sono stati spremuti come limoni fino quasi all’esaurimento delle risorse idriche. Perciò, garantire a migliaia di consorziati la regolare distribuzione dell’acqua fino a ottobre 2017, nel corso della campagna irrigua e agraria, non è stato affatto semplice. È stato prodotto uno sforzo organizzativo e logistico non comune del quale va dato merito ai distretti e ai loro operatori”, conclude Paparella.

CONDIVIDI