Sesta giornata nei principali tornei di volley: l’Ecolav Udas va in trasferta, recite casalinghe per Dilillo Libera Virtus e Fmi Shop Pallavolo Cerignola. Nel girone G della B unica maschile, i ragazzi di Andrea Pozzi saranno ospiti della Fulgor Tricase (domenica, ore 18): Udas reduce dalla sconfitta al tiebreak di domenica scorsa contro la Romeonormanna Aversa, uno stop che ha permesso comunque di muovere la classifica anche se Zoccola e soci erano riusciti temporaneamente a rimontare sugli avversari. Questa serie B si sta confermando come un campionato molto livellato, in cui nessun match è già scritto e bisogna sudare con tutte le rivali, anche quelle posizionate peggio in classifica. Ciononostante, i biancazzurri con 9 punti all’attivo occupano una piazza di rilievo e cercheranno di recuperare terreno sulle dirette concorrenti. La Fulgor Tricase ha collezionato sei punti (due vittorie e tre sconfitte) ed arriva da due ko consecutivi: i salentini, neopromossi nella categoria, proveranno a sgambettare una formazione più quotata per porre le basi verso una salvezza che è l’obiettivo primario della stagione. L’Ecolav Udas, per parte sua, dovrà opporre appunto la maggiore tecnica globale per portare a casa un risultato positivo, magari riuscendo a chiudere prima la partita e interrompendo la striscia di due tiebreak consecutivi registrati ultimamente dagli ofantini.

Importante sfida per la Dilillo Libera Virtus, nel girone D della B1: le gialloblu di Salvatore Albanese e Cosimo Dilucia ricevono il Planet Strano Light Pedara al pala “Dileo”. Un impegno che sulla carta sembra assolutamente alla portata delle virtussine, poiché le avversarie sono ancora alla ricerca del primo punto stagionale: cinque sconfitte in altrettante gare per le siciliane ed appena due set conquistati. Sarà un confronto fra neopromosse e la Dilillo ha la grande opportunità di sfruttare il fattore campo per mettere fieno in cascina ed evitare di restare già impelagati nella zona salvezza. Le cerignolane hanno perso nell’ultima uscita a Roma contro il Casal de’ Pazzi, un 3-1 che con maggiore attenzione e lucidità poteva trasformarsi in qualcosa d’altro. Squadra improntata alla linea verde quella etnea: da segnalare le giovani Montesi (laterale 20enne con esperienze in A2) e la centrale Monzio Compagnoni, più navigate l’alzatrice Ricchiuti ed il libero Gueli. Si giocherà domani (ore 19): la Libera Virtus confida nel calore del proprio pubblico per bissare il successo interno di quindici giorni fa su Maglie.

Ad aprire le danze ci sarà la Fmi Shop Pallavolo Cerignola: alle 15, domani al Palazzetto ofantino, l’incontro con l’Ultragel Ard Palermo. Il sestetto guidato da Pino Filannino si sta rivelando come l’autentica sorpresa del girone I di B2, rilevante il quarto posto in classifica, importante l’aver fatto sempre punti anche in occasione dell’unica sconfitta riportata finora. La gara con le palermitane rappresenterà un ulteriore test sulla maturità di un gruppo che alla prima esperienza assoluta nello scenario nazionale sta superando tutte le aspettative: la caparbia vittoria di Castelvetrano ha evidenziato la compattezza e il carattere delle fucsia, forti delle brillanti Mancuso ed Ameri in prima linea e dell’efficacia di Tralli e Giancane sottorete. L’Ultragel Palermo è a quota 5 ed è in un buon momento di forma: due affermazioni consecutive e morale alto per la trasferta sul Tavoliere. La Fmi Shop però non ha intenzione di rallentare la corsa e mette nel mirino una affermazione possibilmente netta per trasformarsi da sorpresa in realtà duratura.