Termina sul 2-2 il derby fra Audace Cerignola ed Alto Tavoliere San Severo: non basta un secondo tempo all’arrembaggio per ottenere i tre punti ed approfittare del pareggio della capolista Potenza. Debutta già dal 1′ il nuovo acquisto Louzada, mentre Ngom prende il posto dello squalificato Pollidori nel 4-3-3 disposto per l’occasione da Grimaldi. Giacomarro risponde con un 3-5-2 in cui è Florio ad assistere Formuso in prima linea ed una mediana folta con Albanese e Kameni a fare da diga. Bastano appena 4′ a Louzada per entrare nel cuore dei tifosi: una iniziativa di Luca Russo è deviata in angolo da Patania, dall’elaborata azione d’angolo Carmine Marinaro pennella per il brasiliano che di testa insacca. Il San Severo non accusa il colpo: al 9′ discesa di Spinelli e centro per Kameni che calcia alto all’altezza del dischetto, a seguire Ianniciello impatta di testa ed indirizza verso l’incrocio con Luca Russo a salvare sulla linea. Gli ospiti prendono fiducia ed arrivano al pari al 24′: il fendente dalla distanza di Cappelli trova la deviazione di Di Bari che mette fuori causa Abagnale. Due giri di lancette più tardi, Louzada fila sulla sinistra passa a Longo che a botta sicura trova lo strepitoso riflesso di Patania che nega il nuovo vantaggio. Il numero 11 gialloblu è molto attivo sulla sinistra, Marinaro apre a Morra che appoggia per il destro sballato di Vicedomini. Abagnale risponde a Florio, il primo tempo si conferma vivo e denso di spunti. Al 37′, lunga sgroppata di Spinelli che allarga per Tommasini: il cross è deviato in fondo al sacco in spaccata da Formuso e l’Alto Tavoliere ribalta la situazione. Morra appoggia di petto per Longo, il cui destro al volo si perde largo; Patania devia un corner di Marinaro diretto verso la porta per l’ultimo episodio della prima metà di gara.

E’ a tamburo battente il rientro in campo del Cerignola: già dopo trenta secondi Longo gira a lato di testa, Patania blocca un destro potente dello stesso attaccante. Morra va in rete, ma la segnalazione di fuorigioco del primo assistente vanifica tutto: l’ariete si prende la rivincita al 57′ realizzando di puro fisico sovrastando D’Angelo e sfruttando il traversone di Di Cillo dall’out mancino. Cross di Vicedomini, Patania non si fa ingannare dal velo di Morra, ancora Morra tira una sassata sul primo palo, ma è ancora prodigioso il portiere giallogranata a concedere solo il corner. Poco dopo, in uno scontro di gioco con Longo, il gioco si interrompe per diversi minuti: è proprio il numero uno sanseverese ad avere la peggio (trauma cranico, ricovero in ospedale per accertamenti). Il subentrato Longobardi si presenta alzando in angolo la punizione diretta di Vicedomini: dentro Sante Russo e poi l’esordio del classe 2000 Cianci per provare l’assalto finale. Nel maxi recupero concesso dall’arbitro Marotta, Longobardi evita l’autogol di un compagno di squadra, l’ultima chance al 98′ con Longo che si defila ma conclude a lato.

Regge la barricata del San Severo, praticamente mai oltre la linea della propria metà campo per l’intera ripresa: la generosità dei gialloblu non è stata premiata e, per lo spessore mostrato nei secondi 45′ ed oltre, avrebbe meritato la vittoria. L’Audace passa al quarto posto in classifica, domenica prossima la trasferta contro il Pomigliano per saldare il credito con la fortuna oggi aperto.

Questo slideshow richiede JavaScript.

AUDACE CERIGNOLA-ALTO TAVOLIERE SAN SEVERO 2-2

Audace Cerignola: Abagnale, Russo L., Ciano, Di Bari, Di Cillo, Marinaro C. (83′ Cianci), Vicedomini, Ngom, Morra, Longo, Louzada (77′ Russo S.). A disposizione: Maraolo, Cappellari, Dellino, Compierchio, Cirulli, Parise, Bruno. Allenatore: Teore Grimaldi.

Alto Tavoliere San Severo: Patania (73′ Longobardi), Tommasini, Spinelli, Albanese, Ianniciello, Silletti, D’Angelo (66′ D’Ercole), Mgounga Kameni, Formuso, Florio (62′ Menicozzo), Cappelli (54′ Ruggieri, 80′ Gaetani). A disposizione: Cicerale, Fulvi, Nitti, Signore. Allenatore: Massimo Giacomarro.

Reti: 4′ Louzada, 24′ Cappelli (ATSS), 37′ Formuso (ATSS), 57′ Morra.

Ammoniti: Di Bari, Longo, Di Cillo (AC); Tommasini, Ianniciello, D’Angelo, D’Ercole (ATSS).

Angoli: 9-1. Fuorigioco: 4-1. Recuperi: 1′ pt, 8′ st.

Arbitro: Marotta (Sapri). Assistenti: Pascali-Caviano (Bologna).

CLASSIFICA ALLA TREDICESIMA GIORNATA

Potenza 35; Cavese, Team Altamura 31; Audace Cerignola 29; Taranto 24; Gravina 23; Az Picerno 21; Pomigliano, Nardò 16; Gragnano 14; Sarnese, Francavilla in Sinni 13; Frattese 12; Turris 10 (-4); Aversa Normanna, Sporting Fulgor 9; Manfredonia 8; Alto Tavoliere San Severo 4. (Manfredonia e Gravina una partita in meno).

CONDIVIDI