Un canestro a fil di sirena di Nikola Markus regala una rocambolesca vittoria alla Castellano Udas, nella nona giornata del campionato di serie B. Finisce 63-61 per i biancazzurri di Gigi Marinelli, che respirano finalmente la gioia dei 2 punti casalinghi dopo tante delusioni e mancate vittorie. La grinta ma soprattutto il fattore psicologico hanno influito sul rendimento dei padroni di casa, che si sono allenati finalmente al completo rispetto a precedenti sfide e stavolta hanno retto il confronto. I neretini dal canto loro, con i soliti Polonara, Ingrosso e Bjelic dopo una prima parte di gara in cui hanno sofferto e ritrovatisi anche sotto di 15 punti, hanno avuto la giusta reazione nella seconda parte per recuperare lo svantaggio, cercando più volte con testardaggine il fallo sistematico per tentare di vincere. Il 61-61 significava che il match potesse andare anche al supplementare, la magia di Markus all’ultimo tuffo scatena il trionfo udassino e la cocente delusione salentina per quella che diventa la quarta sconfitta consecutiva. Non manca qualche becero insulto ospite ma fa parte del classico dopo gara in cui perdere così fa male: ovvia la soddisfazione per i “cannibali” che si godono il primo successo interno e sperano di invertire la rotta nel prossimo weekend a Pescara contro l’Amatori, ko a Campli per 80-62.

CLASSIFICA GIRONE C ALLA NONA GIORNATA

Allianz Pazienza Cestistica San Severo 18; Globo Campli 12; Malloni Bk Porto Sant’Elpidio, Goldengas Pallacanestro Senigallia, Amatori Basket Pescara, Giulianova Basket 85, Teramo Basket, Basket Recanati, Rossella Virtus Civitanova Marche 10; Olimpia Matera 8; Pallacanestro Frata Nardò, Castellano Udas Cerignola, Di Pinto Panifici Bisceglie, Sicoma Val di Ceppo Perugia, We’re Basket Ortona, Ristopro Fabriano 6.

CONDIVIDI
  • andrea

    due punti in classifica x il morale in attesa che gli infortunati recuperino bene.