Era necessaria una gara perfetta contro il Lucera. Così dichiarava Mister Tauro nelle ore prima della gara; così è stato. 
La Fenice Volley è andata a Lucera con la giusta determinazione per portare a casa i tre punti. Inizio tutto in salita per la squadra Cerignolana, che è scesa in campo con il classico sestetto: Marcone in cabina di regia e Perilli a comporre la sua diagonale; Petruzzelli Mennuni a martellare la difesa avversaria, con Mitidieri (MVP del match) e Mancini ad alzare il muro. Calitri, come sempre, a gestire le fasi di ricezione e difesa.
 Il tono della gara è stato subito alto, fin dal primo set, con il Lucera che non sbaglia un colpo e allunga dopo la metà del set in maniera decisa. A causa di qualche errore di troppo in fase di attacco il distacco si fa sempre più netto tra la Vinicola Errico Tecnomaster.biz e la squadra ospitante. Infatti il primo parziale si chiude a favore dei Lucerini per 17-25. 
Nell’intervallo tra i set serve la carica e Mr. Tauro alza l’adrenalina in panchina, caricando la squadra che torna in campo con una determinazione decisamente diversa.
 Il secondo set è una vera e propria battaglia sportiva, si combatte punto su punto. La Fenice Cerignola inizia a colpire in maniera vigorosa la difesa lucerina, scardinandola e facendo crollare le certezze maturate nel primo set. Mitidieri alza il muro e Petruzzelli e Mennuni affondano i propri colpi, il set è vissuto al cardiopalma da tutte e due le panchine fino alla fine del set, conclusosi dopo 35 interminabili minuti di battaglia: 27-29.
Nel terzo set il Lucera subisce il contraccolpo del set perso e la Fenice sfrutta qualche errore avversario in fase di ricostruzione. La partita inizia a diventare sempre più tesa e i toni anche in campo si alzano, costringendo l’arbitro ad estrarre un cartellino rosso per i Lucerini nel tentativo di sedare le loro continue proteste. 
La Fenice sfrutta la baraonda creatasi nella metà campo avversaria per allungare nel momento decisivo del set: 17-25 per l’Errico Tecnomaster.biz e 1 set a 2. 
Il quarto set è di quelli che potrebbero entrare tranquillamente nella storia della pallavolo. Quasi come in un film, le due squadre si battono punto a punto, colpo su colpo, affrontandosi a viso aperto e dando il massimo in ogni azione. Come due pugili iniziano ad avvertire la stanchezza di un match intensissimo. I Lucerini, con Apollo e Antonetti, non risparmiano colpi alla Fenice ma un grande Calitri e un eccellente Petruzzelli in fase di ricezione e di difesa, mantengono l’ago della bilancia dalla parte Cerignolana. 
Il finale di set è per cuori forti, con la Fenice che commette qualche errore di troppo in battuta e permette al Lucera di accorciare fino al 24 a 24: si va i vantaggi.
 Tauro si gioca la carta Terrazzi al posto di Perilli, per tentare di dare una maggiore imprevedibilità in fase di attacco ed è proprio il Foggiano a stampare il muro vittoria su Antonetti, bloccando il finale di set sul 27-29 per la Fenice: tre punti conquistati e Lucera affondata.
È stata senza dubbio una partita importante dal punto di vista emotivo. La posta in gioco era alta, essendo uno scontro al vertice, così come le aspettative. Che non sono state deluse perché i ragazzi di Mr. Tauro hanno dato un bello spettacolo al folto pubblico di tifosi, cerignolani e non: determinazione e coraggio contro un avversario non semplice. Un’ottima prestazione, tante emozioni, un buon risultato finale. La Errico Tecnomaster, adesso capolista, tornerà in campo il 2 dicembre, dopo una settimana di riposo da impegni di campionato ma in cui continuerà a lavorare sodo.
Questo il tabellino dei punti Fenice: Mitidieri 9, Mancini 9, Perilli 8, Terrazzi 3, Petruzzelli 17, Mennuni 8, Marcone 4.
CLASSIFICA ALLA QUARTA GIORNATA
Errico Tecnomaster.biz. La Fenice Cerignola 10; HappyCasa Pallavolo Martina, Diesse Group Lucera 9; Volley Club Grottaglie 8; Pallavolo Molfetta, Toma Carburanti Ruffano 7; Trivianum 6; Laica Lecce Volley 3; Synteg Volley Cassano 1; Unipol Sai Lucera, Just British VolleyBitonto 0.
CONDIVIDI