Sfide con avversarie di livello per le formazioni cerignolane nella settima giornata dei principali campionati di volley: Ecolav Udas in casa, Dilillo Libera Virtus e Fmi Shop Pallavolo Cerignola in trasferta. Nella B unica maschile, i ragazzi di Andrea Pozzi ospiteranno domenica (ore 18) al pala “Dileo” la capolista Bcc Leverano. I biancazzurri sono reduci dalla sconfitta inaspettata (leggendo la classifica del turno precedente) a Tricase per 3-1: non è bastato vincere il primo set per incanalare la partita nel migliore dei modi, perché i salentini hanno immediatamente reagito e alla fine si sono portati a casa vittoria e tre punti. Ora il confronto con la formazione brindisina, al comando della graduatoria con 17 punti e con sole affermazioni nel suo bottino: un compito sulla carta molto difficile per gli udassini, che però sperano nella spinta dei propri tifosi per infliggere il primo dispiacere al Leverano. Ecolav che adesso è finita nella parte centrale della classifica ed accusa qualche distanza dalle altre concorrenti alle prime posizioni: un successo domenica contribuirebbe ad accorciare le lunghezze e a rendere più equilibrato un girone che battistrada a parte conta molte squadre racchiuse in pochi punti. Inoltre, è motivo importante porre fine alla striscia negativa di due ko consecutivi, considerando anche il tie break perso con l’Aversa nell’ultima uscita interna.

Scenderà in campo domani la Dilillo Libera Virtus (ore 18.30), in casa della Cmo Fiamma Torrese, rivale tradizionalmente ostica per le ofantine. Il sestetto di Salvatore Albanese e Cosimo Dilucia ha ottenuto nel precedente turno una corroborante vittoria ai danni della Planet Strano Light Pedara: un 3-0 che ha permesso di avvicinarsi alla zona salvezza e conquistare il primo successo pieno della stagione. Nonostante il lavoro che tecnici e giocatrici devono ancora sostenere per riuscire a trovare la definitiva quadratura, non è trascurabile restare nella scia di chi precede in classifica in attesa di un definitivo rilancio. La Fiamma Torrese della storica allenatrice Adelaide Salerno occupa la settima piazza con 11 punti ed un bilancio di quattro vittorie e due sconfitte: fra le mura amiche è sempre temibile e le napoletane vorranno riscattare lo stop imposto dalla capolista Cutrofiano. Oplontine che hanno conservato una ossatura con De Siano, Tanzini e Sollo, inserendo elementi quali fra le altre di Angelelli e Perna. Montenegro e compagne proveranno a portar via un risultato positivo, malgrado la difficoltà dell’impegno: di sicuro le virtussine venderanno cara la pelle.

Ancora un viaggio in Sicilia per la Fmi Shop Pallavolo Cerignola, domani in visita a Santa Teresa di Riva (ore 18) per affrontare la Villazuccaro Schultze. E’ un match di alta classifica, con le atlete di Filannino che sopravanzano di un punto le avversarie (14 a 13): le fucsia hanno battuto senza problemi l’Ultragel Palermo sabato scorso e puntano a confermarsi ancora, in un avvio di stagione incredibilmente sorprendente. Non è stata una settimana facile però per le cerignolane, con alcuni elementi migliori alle prese con l’influenza come Catalano, Mancuso e Bisceglia. La Fmi Shop ha già superato problemi del genere fin dalle prime battute, ovviando con il carattere ad un organico magari forse un po’ troppo risicato. I risultati stanno danno ragione a staff e dirigenza: il gruppo è coeso e la serie di vittorie sta cementando una unità che continuando così porterà a fare tantissima strada. La Villazuccaro Schultze è stata battuta dalla Sifi Kondor Catania una settimana fa ma è un osso duro sul proprio campo, visto che è a punteggio pieno negli incontri disputati davanti ai suoi tifosi.