Due sconfitte, peraltro con lo stesso punteggio, per Dilillo Libera Virtus e Fmi Shop Pallavolo Cerignola, lo scorso sabato nella settima giornata dei campionati di B1 e B2 femminile. A Torre Annunziata, le ragazze di Salvatore Albanese e Cosimo Dilucia hanno ceduto 3-1 alla Fiamma Torrese (25-21; 18-25; 25-20; 25-16 i parziali). Sfugge ancora alle virtussine la possibilità di ottenere punti in trasferta, anche se c’è da sottolineare che davanti al proprio pubblico le oplontine sono sempre temibili. Dopo il primo set lasciato alle padrone di casa, la pronta e bella reazione delle ofantine ha portato al pareggio momentaneo, confermando comunque il percorso di crescita della Libera Virtus. Cerignola ha provato ad insistere nella frazione successiva, ma si è imbattuta nell’alzatrice delle campane Angelelli che ha servito le compagne d’attacco vanificando gli sforzi delle ospiti. Il quarto parziale invece è stato più semplice per le giocatrici di Adelaide Salerno, che si confermano formazione ben quadrata, stazionando con regolarità nelle parti alte della classifica. Per le gialloblu ora all’orizzonte un impegno difficile sabato prossimo al pala “Dileo”, quando ci sarà la visita di una delle due capoliste, la Colormax Sikkens Altino.

CLASSIFICA GIRONE D B1 ALLA SETTIMA GIORNATA

Cuore di Mamma Cutrofiano, Colormax Sikkens Altino 17; Volleyrò Casal De’ Pazzi Roma, Acqua&Sapone Volleygroup Roma, Giòvolley Aprilia, Nissan Volley Maglie 15; Cmo Fiamma Torrese 14; Givova Scafati 10; Luvo Barattoli Arzano 7; Bcc Sgr Manfredonia, Europea 92 Isernia 6; Dilillo Libera Virtus Cerignola, Finchiara Santa Teresa di Riva 5; Planet Strano Light Pedara 0.

Una incerottata Pallavolo Cerignola interrompe la sua striscia positiva in Sicilia, sconfitta 3-1 dalla Villazuccaro Schultze Santa Teresa di Riva (20-25; 25-13; 25-10; 25-19 i parziali). La trasferta isolana non era iniziata sotto una buona stella per le fucsia: coach Filannino non ha mai allenato al completo la squadra, poi l’infortunio di Giancane sostituita da Frate in posto 3 e in più, conquistato il primo set, il problema alla caviglia per capitan Mancuso, rilevata in campo dal secondo libero Pinto. Nel prosieguo del match, la Fmi Shop ha provato a resistere ed opporsi alle messinesi ma in questa circostanza la sfortuna ha prevalso su tutto, fermo restando la grande volontà e disponibilità al sacrificio delle altre giocatrici. Di più oggettivamente non si poteva fare: obiettivo primario ora recuperare al più presto alcune delle infortunate per presentarsi al meglio al prossimo appuntamento casalingo. Sabato infatti, arriverà l’Ekuba Futura Volley Palmi, attualmente al terzo posto in classifica.

CLASSIFICA GIRONE I B2 ALLA SETTIMA GIORNATA

Cofer Lamezia 19; Villazuccaro Schultze Santa Teresa di Riva 16; Ekuba Futura Volley Palmi, Sifi Kondor Catania 15; Fmi Shop Pallavolo Cerignola, Messina Volley 14; Pro Volleyteam Modica 13; Prisma Asem Bari 10; Ultragel Ard Palermo, Primeluci Geolive Castelvetrano 8; Brio Lingerie Castellana Grotte 6; Maia Dentis Sicilia Catania 5; Holimpia Paomar Siracusa 4; Volley Torretta 0.