Sabato 2 Dicembre sarà posta la prima pietra per la costruzione del Centro Diurno per Anziani presso gli ex Stalloni Pavoncelli di Via 25 Aprile. Le dichiarazioni dell’Assessore alle Politiche Sociali e del Lavoro Rino Pezzano:

“La triste e fredda recinzione che circondava un rudere disastrato, abbandonato, semidistrutto sarà la recinzione che circonderà una nuova costruzione, un cantiere che preferisco definire “sociale”. Gli Ex Stalloni Pavoncelli saranno trasformati in Centro Diurno per Anziani, la struttura senza tetto sarà un tetto per quanti hanno dato un contributo alla nostra crescita, luogo di socializzazione ed incontro, compagnia ed impegno per gli Anziani della nostra Città. Al centro Diurno spetterà il compito di favorire, arricchire e sviluppare le relazioni interpersonali tra anziani, creare momenti di aggregazione, favorire il benessere psicofisico mediante progetti mirati e finalizzati anche a contrastare le condizioni di isolamento ed emarginazione degli anziani.

Continua l’Assessore Pezzano facendo un parallelo della diversità e la sinergia tra assessorati – Mentre si organizza il momento istituzionale della posa in opera della prima pietra di quella che sarà la costruzione grazie all’impegno dell’Assessore ai Lavori Pubblici Tommaso Bufano e la passione del Consigliere Comunale Pasquita Ciani, io ho l’obbligo di pensare al progetto politico-sociale che in quella struttura sarà attuato. Nel momento in cui termina la fase tecnica inizia quella sociale, volta a soddisfare i bisogni di una categoria di cittadini che hanno il diritto di sentire al loro fianco l’Istituzione, la cooperazione sociale, i volontari. Le Politiche Sociali devono dare risposte concrete a chi vive il disagio, devono tutelare le classi sociali più fragili progettando interventi, sfruttando i finanziamenti, investendo denaro per interventi mirati al raggiungimento del benessere sociale. Tocca alla politica prendersi cura degli anziani e a noi cittadini rivendicare la tutela dei diritti dei più deboli.

Conclude Pezzano – Non ritengo opportuno guardare al passato perché noi siamo il presente e dobbiamo garantire un futuro, stiamo lavorando affinché questo sia un futuro sociale, ricco di progetti, di ambizioni volte a riconoscere diritti e a garantire tutele. Sabato 2 Dicembre 2017 alle ore 11:00 la posa della prima pietra del costruendo presidio sociale. Interverranno il Sindaco di Cerignola Franco Metta, il Vescovo Mons. Luigi Renna, sempre presente quando il Sociale assolve al proprio compito, e il Consigliere Regionale Napoleone Cera.

  • Pinuccio Bruno

    Condivido appieno la iniziativa di codesta Amministrazione Comunale. Una struttura cui Cerignola aveva urgente bisogno, considerata la necessità di assistenza cui gli anziani hanno bisogno forse più di prima, in quanto spesso lasciati soli dai famigliari più diretti per esigenze inderogabili.