Dopo l’annuncio della nomina dello scorso 14 settembre, nel giorno della festa dell’Esaltazione della Croce, fervono i preparativi nei diversi uffici della Curia Vescovile di Cerignola in vista dell’ormai prossimo 7 dicembre, data nella quale, l’eletto della Chiesa di Teano–Calvi, Sua Ecc. Mons. Giacomo Cirulli, durante la celebrazione eucaristica che avrà inizio in cattedrale alle ore 17, sarà consacrato vescovo da Sua Ecc. Rev.ma Mons. Luigi Renna, vescovo di Cerignola-Ascoli Satriano, da Sua Ecc. Rev.ma Mons. Nunzio Galantino, Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana, da Sua Ecc. Rev.ma Mons. Felice di Molfetta, già vescovo della Chiesa locale dal 2000 al 2015, e dagli eccellentissimi Vescovi che parteciperanno al sacro rito.

Classe 1952, medico, quindi seminarista nell’Almo Collegio Capranica, studente della Pontificia Università Gregoriana, licenziato in Sacra Scrittura nel Pontificio Istituto Biblico, sacerdote dal 7 dicembre 1982, don Giacomo è stato parroco della chiesa di Sant’Antonio da Padova (1984-1996) e rettore del Seminario Vescovile (1996-2001) a Cerignola; direttore diocesano (1988-2001) e delegato regionale della Caritas (1994-1996); docente della Facoltà Teologica Pugliese (1992-2011); vicario episcopale per i ministeri e la formazione permanente del clero (1996-2001); vicario foraneo, parroco della chiesa della B.V.M. Addolorata a Orta Nova, primo coordinatore degli esorcisti di Puglia (dal 2015) e vicario generale (dal 2016).

In vista della consacrazione episcopale di mons. Cirulli, una veglia di preghiera sarà presieduta da Sua Ecc. Mons. Luigi Mansi, vescovo di Andria, nella chiesa parrocchiale di San Domenico a Cerignola, la sera del 6 dicembre, alle ore 20.