Se riscatto doveva essere, lo è stato con pieno merito: la Castellano Udas, nel 12mo turno infrasettimanale del campionato di serie B, ritrova il sorriso vincendo la delicata trasferta ad Ortona per 79-83. I 2 punti ottenuti sono una boccata d’ossigeno fondamentale per risalire qualche posizione in classifica, dopo la beffa interna contro Porto S.Elpidio. La partenza dei biancazzurri è stata positiva: soprattutto Marchetti, Colonnelli e Kushchev sono stati fra i protagonisti della gara; ospiti che hanno saputo tenere a bada Malfatti (che specialmente dalla distanza colpisce con precisione chirurgica) e Petrovic, nuovo acquisto abruzzese, che in difesa ha retto il confronto con Marchetti. I primi due quarti scivolano in sostanziale equilibrio (18-18; 45-38). La svolta quando Ortona coglie un +10 che potrebbe far sfumare la vittoria udassina: il vero capolavoro lo compie la difesa dei “cannibali”, recuperando molti palloni. Dalla distanza micidiali Colonnelli e Marchetti supportati dal resto del team, con Tredici fra i mattatori della serata. Una vittoria importante per il prosieguo della stagione per i biancazzurri, che attendono la conferma più importante nella sfida casalinga di domenica contro Fabriano, vittorioso 86-77 contro Perugia.

CONDIVIDI
  • andrea

    oggi i gufi sono in sciopero o sono a corato?

  • Gianni

    Secondo me i gufi oggi stanno sugli alberi, invece quando l’udas perde i pagliacci stanno al circo e i topolini nelle fogne.