La Giunta Comunale candida Torre Alemanna ad un finanziamento regionale per la riqualificazione di aree verdi annesse a beni museali, storici e architettonici. A riferirlo è il Sindaco di Cerignola Avv. Francesco Metta, in una nota di ieri.

«Venerdì 1 Dicembre abbiamo Deliberato in giunta l’atto di indirizzo ai dirigenti per la manifestazione di interesse alla partecipazione di un Bando Regionale volto all’ottenimento di un contributo straordinario per la riqualificazione di aree verdi annesse a beni museali, storici e architettonici. Abbiamo identificato l’area verde antistante alla polo storico di Torre Alemanna di Borgo Libertà».

«L’area antistante la Torre – continua il Sindaco –, abbandonata e fatiscente, è l’ultima zona del Polo storico non soggetta ad alcuna opera di riqualificazione. La candidatura al Bando darebbe l’opportunità di uniformarla all’intera opera restaurata e dotarla di arredo urbano volto a migliorare e definire l’intero polo. Le somme messe a disposizione dalla Regione Puglia non sono elevate ma garantirebbero il primo ed importante passo per terminare la realizzazione del polo turistico così come questa Amministrazione ha in progetto».

«Il Patrimonio del Comune di Cerignola è costituito anche da aree ridotte che – conclude Metta –, con la dovuta attenzione e l’attenta partecipazione ad ogni bando, potrebbero diventare aree verdi curate ed arredate, fruibili dai cittadini ed utili per restituire vivibilità e decoro ai rioni della città». 

  • Pinuccio Bruno

    Finchè paga “pantalone”, ben vengano idee o iniziative simili. Vuoi vedere che anche detto bando lo vincerà Cerignola? Staremo a vedere.