“Cerignola: città ricca di un agroalimentare di qualità”. Sarà questo il leitmotif del sesto congresso comunale della Uila di Cerignola che si terrà martedì 12 dicembre, a partire dalle 18, presso il ristorante “Figli di Puglia” (strada statale 16, km.6, Cerignola). Dopo i saluti del segretario generale Uil Foggia, Gianni Ricci, la scaletta della giornata – presieduta da Antonio Castriotta, segretario generale territoriale Uila Foggia, – prevede la relazione introduttiva del segretario comunale uscente, Damiano Paparella, il dibattito, l’elezione degli organismi congressuali e  le conclusioni del segretario generale Uila Foggia.

Nel corso del convegno si parlerà anche del libro sulle trasformazioni – e sui protagonisti – del comparto agroalimentare di Cerignola negli ultimi cinquant’anni che Uila Foggia e Uila Cerignola stanno realizzando. Il libro nasce dall’idea di realizzare un dossier-tributo a Damiano Paparella e alla sua generazione protagonisti di grandi battaglie e di un processo di progressiva emancipazione di braccianti, coltivatori diretti e piccoli proprietari. Dalla miseria del Secondo Dopoguerra allo sviluppo urbanistico e produttivo di Cerignola fino ai giorni nostri, il libro offre una chiave di lettura alternativa, “dal basso” di eventi e uomini che hanno segnato la storia della città ofantina.