Il 17 Dicembre 2017 sarà inaugurata la tensostruttura di Via Tiro a Segno intitolata Pala Cicogna. La prima apertura del nuovo presidio sportivo avverrà in grande stile con una manifestazione sportiva di interesse nazionale in quanto sul ring si disputerà l’incontro di pugilato Italia-Ungheria. 14 Pugili di elevatissimo livello, per la prima volta nella storia sportiva di Cerignola, saranno protagonisti alla presenza degli ospiti che onoreranno il Pala Cicogna della Città di Cerignola. Le dichiarazioni dell’Assessore alle Politiche Giovanili e Sport Carlo Dercole:

“Il Pala Cicogna della Città di Cerignola domenica 17 Dicembre 2017 sarà inaugurato. Ospiti d’onore saranno Patrizio Oliva (59 incontri 57 vittorie, Campione italiano superleggeri, Campione d’Europa superleggeri e welter, Campione del Mondo superleggeri), Nino Benvenuti (Campione olimpico nel 1960, campione mondiale dei Pesi superwelter tra il 1965 e il 1966, campione mondiale dei Pesi medi tra il 1967 e il 1970) e Francesco Damiani (Medaglia d’argento ai Campionati mondiali di pugilato dilettanti 1982, Argento anche alle Olimpiadi di Los Angeles del 1984, Campione Internazionale WBC, Campione Europeo EBU e Campione del Mondo WBO). I tre campioni Italiani omaggeranno la struttura sportiva per poi dare il via all’incontro di Pugilato Italia-Ungheria. Vedere Cerignola al centro degli interessi sportivi di rilevanza Internazionale è motivo di orgoglio, aver dato il mio contributo per portare Cerignola sugli alti podi dello sport nazionale è motivo di enorme soddisfazione.

Continua e conclude l’Assessore Carlo Dercole – Ogni azione, ogni sforzo, ogni investimento, ogni progetto messo in atto da questa Amministrazione, che appoggia e condivide totalmente il mio operato, è volto ad aumentare il prestigio della nostra città, un prestigio che si sta costruendo giorno dopo giorno, gara dopo gara, vittoria dopo vittoria. Cerignola ospita gare regionali, nazionali ed internazionali, pullula di Associazioni Sportive, aggrega, costruisce, realizza, coinvolge, a noi Amministratori il compito di incentivare, coordinare e, soprattutto, creare le opportunità affinché ogni disciplina sportiva abbia il giusto riconoscimento e ad ogni atleta gli sia riconosciuto il diritto di poterla praticare”.