Qualificazione agli ottavi di finale centrata dall’Audace Cerignola: il verdetto arriva dagli undici metri, con gli ofantini infallibili dal dischetto. Teore Grimaldi deve rinunciare a diversi titolari, per cui in campo ribalta dal 1′ per Matere sulla fascia sinistra e l’altro 2000 Cianci in avanti, così come per Maraolo in porta. Di Bari, Ciano, Pollidori, Marinaro e Loiodice a guidare la vecchia guardia. La Nocerina di Morgia si schiera con un 3-4-3: c’è l’ex Ragone, Cavallaro e il portiere Gomis in panchina. Giornata gelida, il freddo è acuito da folate di vento che sovente soffia sul “San Francesco”. I padroni di casa fanno la partita, senza però impensierire più di tanto Maraolo. Al 22′ un colpo di testa di Dieme termina a lato, Russo evita Cappellari e col sinistro non va lontano dallo specchio di sinistro. Ancora Russo saggia la prontezza di Maraolo, l’attaccante centrale dei campani prova un destro che sibila sulla traversa. Al 41′, filtrante per Alvino: il numero 10 rossonero incrocia con sinistro e sfera che si perde di un soffio a lato.

Ad inizio ripresa, Cavallaro rileva fra i molossi Dieme. Il Cerignola col vento a favore gioca meglio e blocca le fonti di gioco avversarie ancor meglio della prima frazione. Al 61′ Pollidori su punizione da oltre trenta metri calcia alto, i gialloblu sono sempre più propositivi. A metà frazione, Bartoccini incorna una punizione di Cavallaro trovando la bella risposta in corner di Maraolo. Morgia inserisce forze fresche, Parise dentro per Cianci nell’Audace. Nel finale la sfida si accende: Loiodice conclude debolmente un’azione insistita degli ospiti, Luca Russo col destro al minuto 91 dalla media distanza sfiora il colpo risolutore. E’ Maraolo ad assicurare i rigori, salvando d’istinto sul neoentrato Ferri a pochi passi dalla porta. Nella lotteria dal dischetto, nessun errore fino al tiro alto di Di Minico della Nocerina; Loiodice non fallisce il match point e regala agli ofantini il pass per gli ottavi. I prossimi avversari saranno i marchigiani del Monticelli. Si chiude col sorriso ed una grande prova di sacrificio dei ragazzi impegnati un 2017 da ricordare per l’Audace.

NOCERINA-AUDACE CERIGNOLA 0-0 (3-5 dcr)

Nocerina: Mennella, Vitolo, Di Minico, Bartoccini, Manzo, Lomasto, Ragone (70′ Ferri), Giacinti, Russo, Alvino (74′ Tammaro), Dieme (46′ Cavallaro). A disposizione: Gomis, Matino, Accardo, Scannapieco, Paciello, Mandara. Allenatore: Massimo Morgia.

Audace Cerignola: Maraolo, Cappellari, Di Bari, Ciano, Matere, Russo L., Pollidori, Marinaro C., Russo S., Cianci (86′ Parise), Loiodice. A disposizione: Abagnale, Compierchio, Dinoia, Vigliotti, Barrasso, Bruno. Allenatore: Teore Grimaldi.

Ammoniti: Bartoccini, Giacinti, Russo (N); Cappellari, Di Bari, Cianci (AC).

Angoli: 4-0. Fuorigioco: 7-1. Recuperi: 1′ pt, 5′ st.

Arbitro: Sili (Viterbo). Assistenti: Dell’Orco (Policoro)-Signore (Venosa).

Sequenza rigori:

Di Bari gol, Bartoccini gol, Ciano gol, Russo gol, Marinaro C. gol, Di Minico alto, Pollidori gol, Giacinti gol, Loiodice gol.