Nuovi posti di lavoro, richieste di risorse umane nella macchina amministrativa comunale che saranno evase nel più breve tempo possibile e con procedura chiara e a norma di legge. E’ lo stesso Sindaco Metta ad annunciarlo, in una nota stampa che ripercorre quantitativamente i posti a disposizione e, col solito sarcasmo, punge l’attuale segreteria cittadina del Pd.

«Prima che “Madame de L’Apalisse” spari qualche altra stupidaggine su Facebook, Vi parlo di concorsi. Comunali: che quelli dell’AMBITO sono un’altra cosa…….ma che lo dico a fare a chi è l’apalissianamente ignorante?», esordisce il cicognino riferendosi ad alcune esternazioni dei giorni scorsi di matrice piddina.

«Con i limiti previsti dalle leggi statali in materia – precisa Metta, abbiamo potuto approvare una programmazione triennale per le contingentate assunzioni concesse. I posti a disposizione sono: 10 per Agenti di Polizia Municipale; 6 per profili categoria C; 5 per profili categoria D; 2 per ufficiali di Polizia Municipale cat. D. In tutto 23 posti».

«Per legge, ripeto l’egge…..a beneficio di L’Apalisse – incalza il Sindaco all’indirizzo dei dem -, prima di esperire i concorsi, è obbligatorio avviare la procedura di mobilità. I posti a bando, prima vanno coperti con mobilità esterna, da altri Enti pubblici. I posti rimanenti si possono mettere a concorso».

L’iter procedurale, inoltre, avrà step ben precisi, a cominciare dalla valutazione delle domande fino all’espletamento finale e alla graduatoria che indicherà i vincitori. «Le domande ricevute da soggetti che già lavorano in altri Enti pubblici sono state 14: 4 di queste non ammesse; gli altri 10, n. 5 agenti di P.M., n. 3 amministrativi profilo C, n. 2 con qualifica D1, sosterranno il colloquio il prossimo 16 gennaio. Per consultare direttamente i documenti amministrativi: sito del Comune / Avvisi Comunali / Bandi e Consorsi / determina dirigenziale N.1 del 3 gennaio 2018».

«Si tratta di personale a tempo indeterminato proveniente, come detto, da altre pubbliche amministrazioni – evidenzia Metta –: per capirci, e per esempio, soggetti che già fanno i Vigili Urbani presso altri Comuni. Esperito il colloquio, i posti non coperti saranno messi a concorso pubblico con partecipazione libera. Per i duri di comprendonio: questa procedura è obbligatoria per legge, non ce la siamo scelta».

E come se non bastasse il Sindaco annuncia anche posizioni in via di assegnazione nei quadri dirigenziali del comune. «Faremo anche due concorsi per dirigenti. Alla mia elezione non ho trovato Dirigenti di ruolo – racconta il civico –, eccezion fatta per un soggetto di cui non intendo parlare. Ho spazio per due posti di dirigente effettivo. Andrò a coprirli con questi concorsi in due settori vitali, che ho valutato prioritari: Dirigente Finanziario e Dirigente Affari Generali».

«Con Delvino, dopo i due concorsi e la copertura dei due relativi posti, l’amministrazione comunale sarà passata, da zero, al 50% dei Dirigenti effettivi – evidenzia Metta –. Chi amministra sa quanto questo sia essenziale per il buon andamento della cosa pubblica; gli altri, che nulla sanno, tutto ignorano, come Madame de L’Apalisse, tacciano, fingendo di capire. Che almeno non fanno brutte figure. Come sempre, io espongo e ci metto la faccia. Con me, più di me, ha lavorato a questa architettura organizzativa l’assessore al personale, la mia amica preziosa, Annalisa Marino, a cui rivolgo un grato pensiero di riconoscenza». 

In conclusione è proprio Metta a tracciare le linee comportamentali per i concorsi su citati, precisando come sia «ferma, assoluta, categorica, volontà far svolgere concorsi senza qualsivoglia indebita influenza. Vinceranno solamente i più meritevoli. Questi saranno individuati da commissioni indipendenti, competenti, autorevoli.  Mi devono cadere le mani e mi si deve seccare la lingua, se alzerò un dito o spenderò una parola, pro o contro qualche candidato. Così il Sindaco. Così Tutti. Guai a contravvenire a questo ordine imperativo, quanto doveroso e obbligatorio. Per tutti». 

«Le “Madame L’Apalisse” spareranno al vento le loro stupidaggini – chiosa Metta –. Nessuno osi contravvenire a questo chiaro, specifico, inderogabile impegno che il Sindaco si assume davanti a tutta la Città». 

CONDIVIDI
  • Cerignolano

    Dite al.sig metta che i bandi di mobilità vanno pubblicati sulla gazzetta ufficiale e non solo sul sito del comune.

    • Iak

      Hanno fatto un notevole passo avanti se pensi che solo qualche mese fa scambiavano Facebook per il sito comunale.

  • Giovane

    Il miglior sindaco del mondo :perfetto!
    Sempre dalla parte dei più deboli, difensore dei diritti, avvocato irreprensibile, perfetto cittadino rispettoso delle leggi, buon padre di famiglia.
    Bravissimo, tutti sanno che persona perbene tu sia.

  • Mah

    Che novità e questa ora? Per diventare vigile si fa un concorso??Come non è più a raccomandazioni???

    • cerignolano

      perché chi pensi che farà il vigile? scommettiamo che sono i ragazzi delle multe figli d’arte?

  • Pasquale l’ ingegnere

    Chiedo scusa, posti da impiegato ce ne saranno? Non é per me, é per mio cugino Sabbino che tiene 58 anni e non lavora ancora, grazie.