Il Manfredonia 2000 batte gli Uniti per Cerignola in rimonta e vince la prestigiosa Coppa Puglia: in quel del Pala “Poli” di Molfetta, la doppietta del bomber Guercia non basta e le biancoblu concludono in bellezza per 3-2. Grandi prestazioni in campo per il capitano Dilucia e della compagna Dantone. Per la finale di Coppa Puglia, mister Patetta ha schierato: Sciannamea in porta, Guercia in attacco, Maratea e Dantone sulle fasce e Dilucia in difesa. Per le sipontine in campo: Palumbo E. in porta, D’Alessandro, Morrone, Palumbo A. e il capitano Castriotta.

Gli Uniti per Cerignola partono bene nel primo tempo e conquistando palle importanti, Maratea e compagne creano occasioni a suon di assist e passi felpati: Dilucia da centrocampo mira la porta ma la palla non va a segno, Guercia viene fermata in area da Palumbo E. e i due colpi di Dantone e di Maratea non centrano l’obbiettivo. Nonostante il Manfredonia 2000 modifichi la sua formazione (entrano Nardella, Longo e Ciociola), le ofantine conquistano la scena con una scatenata Guercia che porta gli Uniti per Cerignola sul doppio vantaggio. Prima ruba palla alla Longo e sigla lo 0-1 da centrocampo, poi scarta con maestria Nardella e entra in rete sipontina dall’area. Negli ultimi istanti del primo tempo, le ragazze di Martino ci provano in tre differenti azioni ma Sciannamea blinda brillantemente la porta gialloblu.
Nel secondo tempo qualcosa non va: gli Uniti per Cerignola barcollano costantemente, il Manfredonia 2000 chiama la carica con Ciociola e D’Alessandro. Maccione e D’Alessandro ci provano, è però Ciociola ad avere la meglio sulla guardia di Sciannamea e D’Alessandro conquista il pareggio dalle fasce. Dopo il timeout chiesto dalle cerignolane, le gialloblu riattivano i motori immediatamente, senza sbloccare il risultato: sfortuna quando Guercia colpisce la traversa, mentre Dilucia viene murata da Palumbo E.. Negli ultimi istanti del match, l’ingresso di Bosco per il Manfredonia 2000 e quello di Carlone negli Uniti per Cerignola cambiano le sorti per le due squadre in campo: è Maccione a metter fine alla partita con un goal ben piazzato dalla mediana che consegna il trofeo alle sipontine.