Il 2018 comincia così come era finito il girone di andata per la Castellano Udas: con una sconfitta, e di certo quella contro Campli è stata una debacle sonora da cui difficilmente si poteva passarla liscia. Eppure le cose nella prima parte di gara facevano ben sperare per i biancazzurri di Gigi Marinelli: una buona intesa fra Sabbatino (a fine gara sarà lui il top scorer della serata con 21 punti, ndr), Gambarota e Tredici faceva presagire un riscatto doveroso dopo il ko contro Bisceglie. La sponda abruzzese però ribatteva colpo su colpo specialmente con Burini e Di Carmine, che dalla distanza non sbagliano nulla: al riposo trovarsi con un distacco di 5 punti (41-36) non piaceva a coach Millina, il quale nello spogliatoio dà la strigliata giusta ai suoi per rimetterli in carreggiata. L’effetto è benefico e in poco tempo (in apertura di terza frazione) arriva il sorpasso, che si rivelerà decisivo per l’economia della gara. Udassini incapaci di offrire ai propri tifosi una reazione degna di questo nome: idee confuse, schemi non portati a termine, troppi palloni persi per strada ed una capacità realizzativa al di sotto delle prestazioni. Il solo Sabbatino si prende il merito di unico migliore in campo fra gli ofantini, gli altri drasticamente da rivedere: ora c’è da preparare la difficile trasferta di Giulianova, ko a Teramo 70-62.

CLASSIFICA GIRONE C ALLA SEDICESIMA GIORNATA

Allianz Pazienza Cestistica San Severo 30; Globo Campli, Amatori Basket Pescara, Basket Recanati 20; Rossella Virtus Civitanova Marche, Di Pinto Panifici Bisceglie, Teramo Basket, Malloni Bk Porto Sant’Elpidio 18; Goldengas Pallacanestro Senigallia, Olimpia Matera 16; Pallacanestro Frata Nardò, Giulianova Basket 85 14; Castellano Udas Cerignola, Ristopro Fabriano 10; Sicoma Val di Ceppo Perugia 8; We’re Basket Ortona 6.

5 COMMENTI

  1. Onore al giornalista, che finalmente scrive la verità. Poche idee e tanta confusione.
    Società allo sbando!!!
    Per risolvere qualcosa ci vuole un esorcista altro che il classico aiuto dell’ amministrazione.

  2. Ma colui che sa organizzare le società sportive dov’è finito?
    Ha portato questa società allo sfascio, ha munto tutti gli sponsor cittadini ed ora abbandona la barca mentre affonda! Vergogna! Anche da Facebook sono spartiti tutti, dal prossimo anno (sempre se arrivano a fine stagione) forse inizieranno a prendere la dissocupazione.
    Che brutta fine!

  3. Lo avete fatto andar via e ora il basket a Cerignola finirà. Ben ti sta assessore Carlo D ercole.

  4. Ma vogliamo parlare del fatto che i ragazzi non vengono retribuiti?????
    Prevedo pioggia di lodi e codice società cancellato dalla faccia della terra.

Comments are closed.