Nell’ambito della quotidiana attività di prevenzione e controllo del territorio Agenti della Polizia di Stato del Commissariato P.S. di Cerignola hanno proceduto al fermo del cittadino albanese DUSHKAJ YLLI, pregiudicato, classe 1986, per i reati di riciclaggio e ricettazione.

Alle ore 15.30 circa del 19 gennaio u.s., gli Agenti, nel corso di una perlustrazione in contrada Pavoni, agro di Cerignola, zona notoriamente frequentata da malfattori che, approfittando della presenza di casolari abbandonati, “cannibalizzano” le autovetture appena rubate, hanno individuato un autocarro Daily seminascosto da un casolare. Avvicinatisi, gli operatori, hanno notato la presenza di due persone, con abbigliamento adeguatamente comodo ed intriso del grasso delle auto, intente a smontare un’autovettura dai suoi componenti interni, che alla vista degli agenti si sono dati a precipitosa fuga. Il DUSHKAJ è stato bloccato mentre il complice è riuscito a fuggire dileguandosi nella fitta vegetazione.

Sul posto sono state rinvenute due autovetture: Audi Q3 e Ford Fiesta completamente smontate e due scocche di autovetture risultate provento di furto; inoltre l’autocarro Daily, che non è risultato rubato, e nel cui interno sono stati trovati tre apparecchi cellulari. Tutti gli oggetti rinvenuti sono stati sequestrati. Il DUSHKAJ YLLI, da accertamenti, è risultato essere gravato da un provvedimento di immediato accompagnamento alla frontiera emesso dal Tribunale di Foggia. L’uomo è stato condotto presso la Casa Circondariale di Foggia a disposizione della Procura della Repubblica competente. Sono in corso indagini per l’individuazione del complice.

Prosegue l’incessante impegno della Polizia di Stato, grazie alla professionalità e alla conoscenza del territorio, ancora una volta l’intervento degli Agenti ha permesso di interrompere l’azione criminosa.